facebook twitter rss

Campionato di Promozione,
i risultati del week end

Elpidiensi primi con 27 punti, bene il Monturano Campiglione che torna al successo. Ennesimo pari per la Sangiorgese, sconfitta di misura per la Futura '96 alla prima di Di Clemente
Print Friendly, PDF & Email
cingolani-porto-santelpidio

Riccardo Cingolani attaccante del Porto Sant’Elpidio

Il Porto Sant’Elpidio vince ancora, allontanando il Chiesanuova che subisce la prima sconfitta stagionale. Il Monturano Campiglione, con quattro punti nelle ultime due gare, risolleva la propria classifica. La Nuova Sangiorgese pareggia per la terza gara consecutiva, dopo esser stata sotto di due reti. La Futura ’96 del neo tecnico Di Clemente subisce una doppia punizione, quella vincente di Coccia sul campo e quella dal punto di vista del morale fuori dal rettangolo di gioco. Buon risultato per il Trodica che si porta al secondo posto.

PORTO SANT’ELPIDIO – MONTECOSARO (1-0): Grazie all’ottavo sigillo del capocannoniere del torneo, Riccardo Cingolani, i calzaturieri portano a casa la sesta vittoria consecutiva nonché nona stagionale. Un Montecosaro tutt’altro che remissivo mette in campo una buona prestazione che, pur senza risultato, fa morale in vista delle prossime due sfide casalinghe contro Futura ’96 e Azzurra Colli, dirette rivali per la salvezza.

ATLETICO PICENO – PORTO RECANATI (0-1): Senza vittorie da quattro turni, i padroni di casa si vedono ora al quartultimo posto con 10 punti all’attivo, mentre il Portorecanati, grazie alla rete del solito Pandolfi, trova tre punti importantissimi utili per balzare a metà classifica, togliendosi così dai bassifondi. La compagine biancoceleste del presidente De Carolis ha deciso di esonerare Roberto Massi (un solo punto nelle ultime quattro per lui), affidando la panchina a Salvatore Fusco.

FUTURA ’96 – CIABBINO (0-1): Una Futura che deve ancora ammainare la bandiera, che pur giocando bene, finisce per cedere l’intera posta agli ospiti. I padroni di casa hanno presentato in panchina il neo mister Maurizio Di Clemente, successore del dimissionario Matteo Marcaccio. Purtroppo per i fermani l’esordio non è stato dei migliori: il Ciabbino, grazie ad una magia su calcio di punizione di Matteo Coccia, torna alla vittoria esterna dopo due mesi di digiuno e si piazza in zona playoff.

LORESE – CORRIDONIA (4-0): La sesta rete stagionale di Bigioni e le marcature di Latini, Cittadoni e Frascerra consentono alla Lorese di riagguantare il terzo posto e di rilanciarsi dopo le sconfitte nelle ultime due uscite. Il poker maceratese isola sempre di più il Corridonia, ancora a secco di vittorie, che subisce la sua ottava sconfitta in questo campionato.

MONTEFANO – CHIESANUOVA (3-2): Gol e spettacolo al Comunale di Montefano, dove i locali trovano una prestigiosa vittoria facendo suo, per il quarto anno consecutivo, il derby casalingo con il Chiesanuova. Dopo ben 10 gare, i ragazzi di Travaglini subiscono la prima sconfitta stagionale, perdendo così l’imbattibilità e vedendo allontanarsi la vetta della classifica. Grazie al quarto successo in sei gare, i padroni di casa si portano a 17 punti, a sole due lunghezze dai playoff.

MONTURANO CAMPIGLIONE – AURORA TREIA (2-0): Fabrizio Vallesi e Emanuele Monterubbianesi permettono ai lupi del Monturano Campiglione di rialzare la testa e di portarsi a soli tre punti dall’Azzurra Colli (in undicesima posizione). Gli ospiti sciupano l’opportunità di portarsi al terzo posto, interrompendo la striscia di vittorie.

NUOVA SANGIORGESE – POTENZA PICENA (2-2): Sesto pari in undici gare per i rivieraschi, che fra le mura amiche sono costretti a rimontare la doppietta di Pantone, maturata in soli due minuti, con le reti di Bibini e Paniconi. Un punto per parte che consente a Nuova Sangiorgese e Potenza Picena di salire rispettivamente al decimo e nono posto. La banda di Pennacchietti sarà impegnata domenica al Sandro Ultimi di Chiesanuova per provare a portare a casa i tre punti che mancano da tre gare

TRODICA – ATLETICO AZZURRA COLLI (2-0): Dopo i due successi dell’Azzurra Colli, contro il Corridonia nel recupero del match rinviato il 30 Ottobre e ai danni della Futura ’96, guidata dal traghettatore Fioravanti (successore interno di mister Francesco Carbone), arriva la sconfitta all’esordio per Attilio Pilone sulla panchina dei piceni. Eclizietta e Reucci portano il Trodica al secondo posto solitario con il settimo risultato utile consecutivo. Gli ospiti, orfani di Paoluzzi e Stangoni, quest’ultimo per rottura del menisco, non riescono ad arrestare la seconda forza del campionato che nel giro di tre minuti confeziona la terza vittoria consecutiva.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X