fbpx
facebook twitter rss

Comitato interprovinciale Fivap,
la panoramica sui nuovi incontri

VOLLEY – Tutte le gare in dettaglio relativamente ai tre gironi di Prima Divisione, maschile e femminili
Print Friendly, PDF & Email

foto-di-gioco-videxmg-vs-happycar

 

CAMPIONATO I DIVISIONE MASCHILE ASCOLI-FERMO RISULTATI DEL V TURNO DEL 26.11.2016

GIRONE UNICO

 Vega Don Celso – Abros Pallavolo Ascoli  0-3

Happy Car Samb B – M&G Videx Grottazzolina A  0-3

M&G Videx Grottazzolina B – Happy Car Samb A  2-3

CLASSIFICA:  M&G Videx Grottazzolina B 7,  M&G Videx Grottazzolina A 6, Happy Car Samb A 5 , Abros Pallavolo Ascoli 3, M&G Videx Grottazzolina C 3,  Happy Car Samb B 0,  Vega Don Celso 0.

 

VEGA DON CELSO 0:  Di Felice, Isidori, Magnani (L),  Ottaviucci, Pelacani, Pepa, Strappa (K). Allenatore: Rossi

ABROS PALLAVOLO ASCOLI 3: Accorsi, Angelici, Cruciali, Gregoriani (L1), Marcelli, Mariani (L2), Meneghini, Reiff, Tondi (K), Travaglino. Allenatore: Stella

ARBITRO: Perozzi

PARZIALI: 10 – 25, 14 – 25, 17 – 25

FERMO – Netta vittoria della squadra ospite su una rimaneggiata Don Celso, privata del centrale Cinti (infortunatosi domenica scorsa) e del libero Luzi. La formazione messa in campo da Rossi lascia intravedere alcune lacune di gioco, faglie inesistenti sul fronte Abros, dotato di buona preparazione atletica e tattica. Il primo set scorre via in soli 17 minuti di gioco, parziale concluso 25–10 per gli ospiti. Il secondo inizia con gli stessi giocatori e con la paura che avvolge i ragazzi di Fermo. Ascoli spreca meno e porta a casa anche il secondo parziale per 25-14. Nel terzo set la Vega Don Celso, strigliata dal suo allenatore rientra in campo con più convinzione e per una buon 60% del set riesce a tener testa alla Abros, ma la tecnica degli ascolani prevale di nuovo e il parziale si chiude per 25-17. I migliori in campo: Travaglino, Cruciali, Tondi, Ottaviucci, Strappa, Mignani

 

M&G VIDEX GROTTAZZOLLINA B 2: Torresi, Silenzi, Eusebi, Candria, Rapacci, Pasquali P., Vita, Antonelli, Bruschi, Giustozzi, del Papa (L), All: Vita

HAPPY CAR SAMB VOLLEY A 3: Ricci, Corsi, Paoletti, Di Lorenzo, Gaetani, Dell’Ernia, Cruciani, Pulcini, Sbaffoni, Ignazi, Candellori, Mirenda (L), All: Citeroni

ARBITRO: Silvestri

PARZIALI: 25 – 18, 15 – 25, 25 – 21, 14 – 25, 12 – 15

GROTTAZZOLINA – Partita molto intensa e ricca di colpi di scena quella disputata tra la M&G Videx B e la Happy Car Samb Volley A davanti ad una folta cornice di pubblico. Il primo set è tutto di marca M&G Videx che, seppur priva di una pedina fondamentale (il palleggiatore Lorusso) e con lo schiacciatore Bruschi a mezzo servizio a causa dei problemi fisici riscontrati in settimana, si rende interprete fin dai primi scambi di un gioco incisivo e privo di sbavature. Per tutto il set ragazzi di coach Vita tengono saldamente in mano le redini dell’incontro, obbligando la formazione sambenedettese ad una serie di errori che scavano un netto divario tra le due squadre. Si arriva al primo time-out sul 14-7 e al secondo sul 20-14, la Happy Car Samb Volley A non sembra in grado di impensierire la compagine grottese che infatti si aggiudica senza problemi il set per 25-18. Nel secondo set coach Citeroni inserisce Corsi al posto di uno spento Ignazi e la partita cambia volto. E’ proprio dal braccio del giovane opposto che arrivano i problemi maggiori per la M&G Videx, che non riesce più a contenere la forza dei giovani sambenedettesi e piano piano affonda sotto i colpi di Pulcini e compagni. Il set si chiude con un perentorio 25-15 in favore dalla Happy Car Samb A. Dopo la doccia fredda del secondo set la M&G Videx sembra non riuscire più a trovare lucidità, il gioco pulito e incisivo del primo parziale stenta a tornare, mentre la Happy Car approfitta del passaggio a vuoto della formazione di capitan Candria per incrementare il divario di punteggio (che al primo time-out è di 11-6 in favore dei sambenedettesi). Al ritorno in campo, Vita sostituisce Bruschi con Antonelli e la partita svolta nuovamente. Punto dopo punto la formazione grottese recupera lo svantaggio, mentre ricezione ed attacco tornano ad alti livelli, coach Citeroni cerca di tamponare operando qualche cambio ma la storia non cambia, il secondo time-out è sul 18-16, mentre il sorpasso sul 19-20 è solo il preludio alla vittoria del set per 21-25 in favore della M&G Videx B.Nel quarto set la formazione grottese paga gli sforzi impiegati per portare a casa il parziale precedente e lascia strada libera alla Happy Car che al primo time-out è già avanti 13-6. A questo punto coach Vita richiama in panchina i titolari in previsione del quinto set, lasciando il parziale nelle mani della formazione sambenedettese che senza sforzi se lo aggiudica per 25-14. Il quinto set è una girandola di emozioni. Parte avanti la M&G Videx sul 2-1, la Happy Car Volley non ci sta e spinge sull’acceleratore, recuperando prima e passando poi in vantaggio sul 10-5. Per i grottesi sembra arrivato il momento della resa, e invece uno scatto di orgoglio li riporta sotto, prima sul 13-10 e poi sul 14-12. Purtroppo stavolta l’orgoglio non basta e il sogno di rivivere il terzo set si spegne sull’ennesimo attacco di cruciani che regala la vittoria alla Happy Car. I migliori in campo: Vita, Candria, Eusebi, Pulcini, Corsi, Cruciani

 

HAPPY CAR SAMB VOLLEY B 0: Di Salvatore, Pignati, Tassotti, Cameli M, Cinelli E, Cinelli R, Marozzi, Patrizi, Brandimarte S, Paoletti, Cieri, Cameli A.(L1), Fazzi (L2) All. Medico Maurizio

M&G VIDEX A 3: Bellabarba, Capretta, Confaloni, Converso, Morelli, Paci, Tridi, Vita, Zemcemi, Paci L (L1). All. Rogani

ARBITRO: Ballatori

PARZIALI: 19 – 25, 22 – 25, 15 – 25

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora a secco i giovani rossoblù guidati da coach Medico, che ancora non riescono a trovare il giusto assetto. Peccato perché le possibilità per far bene ci sono ma la poca esperienza in una categoria superiore sembra ancora bloccare i giovani protagonisti sul rettangolo di gioco. Gli ospiti, che hanno dalla loro una capacità fisica più elevata rispetto ai rivieraschi, riescono nei momenti decisivi ad incidere nella fase cambio palla e tenere botta nella fase break. Peccato nel secondo set dove si poteva sicuramente fare meglio, ma la poca lucidità non ha consentito di chiudere in proprio favore. C’è ancora molto da lavorare. I migliori in campo: Capretta, Vita, Bellabarba, Brandimarte, Di Salvatore, Morelli

 

CAMPIONATO I DIVISIONE FEMMINILE ASCOLI-FERMO

RISULTATI DEL VI TURNO DEL 26.11.2016

GIRONE A

 

Tombolini Motor Company   –  Libero Volley  3-0

Tecno Athena Volley Sbt  –  Utec Grottammare 3-2

Ciù Ciù Offida Volley –Scenic Le Querce Monticelli  0-3

CLASSIFICA: Tombolini Motor Company  11, Tecno Athena Volley Sbt 10 , Utec Grottammare 10, Scenic Le Querce Monticelli  7, Ciù Ciù Offida Volley 1, Libero Volley 0 , Massimo Savio Family Banker 0.

 

GIRONE B

 Emmont Volley – Torre San Patrizio Volley    0-0

Gibas Amandola –  Idropompe   0-0

Offertevillaggi.com Volley Angels  –  Ura.Gano Volley    0-0

 CLASSIFICA: Torre San Patrizio Volley* 10, Emmont Volley* 7, Ura.gano Volley* 6, Gibas Amandola** 6, Dum Volley 4,  Idropompe 3, Offertevillaggi.com Volley Angels* 0* una o più partite in meno

 

 GIRONE A

 

 TOMBOLINI MOTOR COMPANY 3: Marinelli (k), Paoletti B., Camaioni, Colonnella, Curzi, Paoletti E., Benigni, Pamic, Sthelikova, Giuliani, D’Ercoli, Cicconi (L), Marcozzi (L).

LIBERO VOLLEY 0: Ciccanti, Esposto, Fede, Iacchetti, Manfroni(K), Pellegrino, Sacripnti, Scaramucci, Scoponi, Travaglini, Lombardi(L). All: Damiani

ARBITRO: Manfroni Paolo

PARZIALI: 25 – 18; 25 – 18; 25 – 20

PAGLIARE del TRONTO (AP) – La sesta giornata di campionato ha visto affrontarsi le locali della Pagliare Volley contro le ascolane delle Libero Volley. Una buona prova di squadra per le pagliarane con coach Cottilli che da spazio in campo a tutte e 13 le ragazze a referto.  L’inizio di partita è contraddistinto da molti errori di entrambe le squadre, che procedono punto a punto fino al 17-16 per le locali. Ma la maggior esperienza delle locali e un turno a servizio di Benigni fa sì che ci sia l’allungo decisivo.  Nonostante coach Damiani tenti di interrompere la serie positiva, le pagliarane si aggiudicano il set per 25-18.Il  secondo periodo non regala nulla di nuovo agli spettatori, con un inizio punto a punto, ma nella parte centrale del set  le ragazze di casa allungano con una ottima fase di muro-difesa mantenendo il vantaggio fino alla fine.  Le padrone di casa chiudono anche il secondo 25-18. Il terzo set inizia con il solito equilibrio, la partita si alza di livello con belle azioni giocate da entrambe le squadre, ma un servizio incisivo e un buon cambio palla portano Pagliare a vincere il set per 25-20 e aggiudicarsi 3 punti molto importanti per la classifica. Le migliori in  campo: Colonnella, Marinelli, Camaioni, Benigni, Scoponi, Pellegrino

 

TECNO ATHENA VOLLEY 3: Ambanelli A., Annunzi L ,Capannelli J., Capretti C.,Cecchini R.,Cossignani A.,Fanesi G.,Giobbi L.S.,Ielo A., Straccia P.(K),Valori T.,Vallorani E. (L1). All: Torresi-Luzi.

UTEC GROTTAMMARE 2: Assenti,Beni,Capriotti,Carboni,Fioravanti,Listrani,Martoni,Montagna,Scafocchia,Tarquini (L). All : Pasqualini, Romani (VA)

ARBITRO: Marini

PARZIALI: 25-21, 17-25,  21-25,  25-20, 15-2

SAN BENEDETTO del TRONTO (AP) – Gara tesa (anche se non bellissima) contro la capolista Grottammare, guidata da Coach Pasqualini. Partita che inizia con tanti errori in battuta e ricezione per entrambe le squadre e termina dopo equilibrio sostanziale sul 25/21.Grottammare sale nel 2° e 3° set, con le sambenedettesi che provano diverse pedine in campo, ma giocano ancora molto contratte. Mister Sauro tiene alta la tensione in campo, ed  è 17/25 e 21/25. Nel 4° parziale si sente l’apporto di capitan Straccia, che stabilizza la giovane compagine locale fino al 25/20. Tie-break con l’Athena in vantaggio di 3 punti fino al 12/12, da cui si lancia fino al 15/12 dopo 2 h e 18 minuti di gioco. Buono l’arbitraggio e la gara porta sia Athena che Grottammare al 2° posto a 10 punti, ma Grottammare ha una gara in meno e questo peserà in corso di campionato. Migliori in campo: Ambanelli, Cecchini, Straccia, Assenti, Carboni, Martoni.

 

 

CIU CIU OFFIDA VOLLEY 0: Benfaremo, Cameli, Carosi, D’Angelo, De Angelis, Giudici, Leli, Massari A., Massari S., Vespasiani, Alfonsi. All: Napoletano

SCENIC LE QUERCE MONTICELLI 3: Cantalamessa G, Crescini G. (K) , Curzi, De Angelis, Gionni A.,Gionni F., Mazzocchi,Paoletti Giulia ,Paoletti Giusy, Vellei (L1), Galiè (L2) , Allenatore: Grilli M.

ARBITRO: De Paoli

PARZIALI: 13 – 25, 22 – 25, 22 – 25

OFFIDA (AP) – Le rossoazzurre cadono tra le mura amiche con il punteggio di tre a zero contro le Querce Monticelli. Le offidane lottano su ogni pallone nonostante indebolite da pesanti assenze e vendono cara la pelle contro un avversario più attrezzato e più focalizzato sulla palla. Nel primo set le ragazze di coach Castelli non impattano bene il match, faticano troppo in ricezione e cosi le ascolane allungano subito chiudendo con un netto 25-13. Nel secondo e terzo set la musica cambia: i parziali diventano più avvincenti con le ospiti un po’ fallose in attacco e le rossoazzurre che giocano una pallavolo più aggressiva in attacco, correlata ad una buona battuta, togliendosi così di dosso la paura del primo set. Purtroppo nei momenti cruciali le offidane prendono qualche ace di troppo, sbagliano qualche battuta in più e le ospiti ne approfittano vincendo con un doppio 25-22

 

GIRONE B

 

 

EMMONT VOLLEY 2: Abbiati, Causevic, Trocchianesi, Ripa, Smerilli, Xhafa, Marconi, Corradetti, Andrenacci (K), Paolucci (L). All: Di Ruscio-Monti

TORRE SAN PATRIZIO VOLLEY 3: Ciampechini, Craia, Montani, Fagiani (K),Scagnoli, Marconi, Perini, Casturani, Cruz, Espinoza, Munafò, Cecot, Antonelli (L1), Belà (L2). Allenatori: Marziali N. – Marziali M.

ARBITRO:  Schinchirimini

PARZIALI: 25 – 27, 25 – 16, 25 – 17, 23 – 25, 15 – 12

CASETTE D’ETE (c/o Sant’Elpidio a Mare) -Vittoria casalinga per la Emmont Volley, contro una Torre San Patrizio che parte subito bene sfruttando gli evitabili errori delle locali. Ma le padrone di casa non demordono e rimontano con un break in battuta della Corradetti, giovane quattordicenne da tenere sott’occhio in questo campionato. Il set si chiude però a favore di Torre San Patrizio per  25-27. La squadra di casa riorganizza le idee e con determinazione vince il secondo e terzo set. Nel quarto parziale il ritorno delle ospiti e il calo di concentrazione delle locali regalano agli spettatori un set quasi sempre punto a punto, ma sul 23-23 Torre San Patrizio incalza e chiude il set portandosi 25-23. La sfida del 5° set è di Emmont Volley che si compatta e fa sua una lunga partita di 2h 14m. Le migliori in campo: Causevic, Fagiani, Andrenacci, Munafò, Ripa, Antonelli

 

 

GIBAS AMANDOLA 3: Antognozzi, Buratti (L), Conti, De Cesaris, Giacomozzi, Marcozzi, Morelli, Salusti, Pacifici, Petrarulo, Tassi (K), Tossici. Allenatore: Tassi

IDROPOMPE 1:  Camacci, Cavannini, D’angelo, Ioiò, Mecozzi, Minnucci, Paolini, Parlatoni (K), Sciarresi, Scotucci (L), Trapè, Vergari. Allenatore: Mecozzi

ARBITRO: Mercuri Moira.

PARZIALI: 20 – 25, 25 – 9, 25 – 13, 25 – 22

AMANDOLA – Torna a giocare in città la squadra di prima divisione dopo il lungo stop dovuto al terremoto e dopo la brutta parentesi di Sabato scorso a Torre San Patrizio. Le ragazze di coach Tassi entrano in campo contratte e con molta superficialità, forse troppo sicure di ottenere la vittoria di fronte al pubblico amico. Le ragazze di coach Mecozzi non sono sicuramente venute ad Amandola per regalare i 3 punte alle sibilline e sfoderano un primo set di assoluto livello, con attacchi vincenti da prima e seconda linea. Specialmente con l’opposto Camacci che mette a ferro e fuoco la difesa amandolese. La Gibas non riesce a reagire e Idropompe porta a casa il parziale con merito. Nel secondo set le sibilline tornano in campo col piglio giusto e un lungo turno in battuta di Marcozzi porta subito il punteggio sul 7-0, vantaggio che la squadra di casa gestisce al meglio e chiude il set senza troppi patemi sul 25-9. Il terzo parziale segue la falsariga del secondo, con la compagine amandolese a dettare il ritmo con De Cesaris e Giacomozzi sugli scudi, ben innescate da Marcozzi in regia. Anche questo parziale scivola via a favore delle atlete di casa sul 25-13. Il quarto set è il più avvincente e tecnicamente valido della partita, si susseguono grandi difese e ottime trame di gioco da entrambe le parti. De Cesaris non sbaglia un colpo e Antognozzi si fa sentire a muro, ma le sibilline non riescono a scappare grazie alla super regia di Parlatoni per le ospiti che fa spesso girare la testa alla prima linea amandolese. Ma alla fine a spuntarla è la Gibas. Amandola che porta a casa l’intera posta in palio grazie ad una maggior lucidità nei punti finali. Una bella partita, avvincente nel parziale di apertura e di chiusura, con due squadre ben messe in campo e determinate a non far cadere la palla, si è vista una Gibas che sta riprendendo il cammino che cause di forza maggiore avevano interrotto e una Idropompe con grandi margini di miglioramento che sicuramente sarà un avversario ostico per tutte nel proseguo del campionato. Le migliori in campo: De Cesaris, Tossici, Buratti, Giacomozzi, Parlatoni, Camacci.

 

OFFERTEVILLAGGI.COM VOLLEY ANGELS 0: Asmarandei, Belà, Biondi, Concettoni, Cupidio, De Carolis (K), Dorinzi,  Niccià, Rocchi, Silenzi, Tizi, Lamona(L). All :Conforti-Ruggieri

URA.GANO VOLLEY 3: Ciurluini, Concetti, De Santis, Ferracuti, Frollà, Marcaccio, Marinucci, Maurizi, Moretti, Nasini, Sgarzoni, Gianmarini(L1), Marzetti(L2). All: Pieragostini -Pistolesi

ARBITRO: Maggini

PARZIALI: 12 – 25, 14 – 25, 23 – 25

PORTO SAN GIORGIO – Non arriva il primo punto della stagione per la Volley Angels, che cade per 3-0  tra le mura amiche contro l’organizzata Ura.gano Volley. Partono contratte le ragazze di Conforti, e non riuscendo ad arginare la squadra avversaria si portano sullo 0-4. Una ripresa accende la speranza, ma è un fuoco di paglia: un ottimo gioco al centro e una efficace difesa permettono a Ura.gano Volley di partire subito in vantaggio. Nel secondo set coach Conforti mischia le carte facendo entrare la diagonale più esperta Cupidio- De Carolis;  nonostante un gioco più organizzato il finale non cambia; Ura.gano volley si porta sullo 0-2. Solo nel terzo set esce la vera essenza delle Sangiorgesi, che dopo una miracolosa ripresa, tentano con le unghie e con i denti di portare  a casa il set. Azioni emozionanti si susseguono, risvegliando anche l’entusiasmo del numeroso pubblico.   Da segnalare le strepitose difese di Belà, ma l’esperienza  ha la meglio sull’entusiasmo e il match finisce con bottino pieno per le monturanesi. Le migliori in campo: Belà, Rocchi, Silenzi, Ciurluini, Ferracuti, Gianmar.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X