facebook twitter rss

Fondi dall’Ue per la ricostruzione, Mastrovincenzo: “Grande soddisfazione”

ANCONA - Dopo le dichiarazioni della Commissaria europea alle Politiche regionali, Corina Cretu, il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, elogia la decisione delle istituzioni comunitarie. Contatti già avviati con il vicepresidente del Parlamento europeo David Sassoli a seguito della risoluzione approvata oggi per l'esclusione delle spese per la ricostruzione al calcolo del deficit nazionale
Print Friendly, PDF & Email
cerisciol-in-visita-terremoto-mastrovicenzo

Mastrovincenzo (a sin) con il governatore Ceriscioli, il sindaco di Fermo, Calcinaro e l’assessore regionale Sciapichetti

“Accolgo con grande soddisfazione le dichiarazioni della commissaria europea alle Politiche regionali, Corina Cretu, di finanziare totalmente le operazioni di ricostruzione post terremoto nell’ambito dei programmi dei fondi strutturali 2014-2020. Questo testimonia la vicinanza delle istituzioni comunitarie e al tempo stesso rappresenta un concreto aiuto per poter avviare in tempi brevi la ricostruzione e con essa la rinascita dei territori colpiti dal terremoto”. Così il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, il quale ribadisce che dalle ferite lasciate da eventi così drammatici si possa guarire grazie al lavoro comune e alla piena collaborazione tra più livelli istituzionali”.

“Ritengo inoltre di grande importanza – continua Mastrovincenzo – la risoluzione approvata oggi dal Parlamento europeo che prevede di escludere gli investimenti per la ricostruzione post terremoto in Italia dal calcolo del deficit nazionale previsto dal patto di stabilità, alla luce del carattere gravissimo ed eccezionale della situazione, e di utilizzare tutti i fondi Ue a disposizione per aiutare le zone colpite. Mi sono già messo in contatto con il vice presidente del parlamento europeo, David Sassoli, per seguire costantemente gli sviluppi dell’atto approvato oggi in sede comunitaria”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X