facebook twitter rss

70 anni di atletica a Fermo:
sabato serata per ripercorrere la storia SAF

ANNIVERSARIO - Era il 21 novembre 1946 quando venne firmato l’atto costitutivo ufficiale. Allora si chiamava Società Atletica Fermo. 33 i soci fondatori con il giallo e il rosso come colori sociali, gli stessi della città di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

saf-70-anni

 

di Alessandro Giacopetti

Premiare gli atleti, tra cui campioni italiani e regionali delle varie categorie, che hanno ottenuto i migliori risultati nel corso del 2016. Fino all’elezione e conferimento di un riconoscimento speciale ai due atleti dell’anno, uno per il settore maschile, uno per quello femminile. L’a.s.d. Sport Atletica Fermo organizza per sabato 3 dicembre la tradizionale cena di fine anno a partire dalle 18 con le premiazioni, a seguire, dalle 20:30, la cena presso l’Hotel Astoria, nel centro di Fermo. Un’edizione speciale e importante quella di quest’anno che permetterà di ripercorrere 70 anni di storia, di crescita, di passione, di sfide e di vittorie. Nel 2016, infatti, la Sport Atletica Fermo compie 70 anni. Era il 21 novembre 1946 quando venne firmato l’atto costitutivo ufficiale di quella che allora si chiamava Società Atletica Fermo, con 33 soci fondatori e con il giallo e il rosso come colori sociali, gli stessi della città di Fermo. Il primo presidente fu Alberto Bonfigli, rimasto in carica fino al 1963. Gli fu poi conferito il titolo di presidente onorario fino alla scomparsa avvenuta nel 1974. A lui, per oltre 30 anni successe Paolo Scartozzi. Nel 1964 iniziò la collaborazione con la SAF dell’attuale presidente Giovanni Giacopetti, per anni responsabile tecnico, che tra le altre cose attivò i Centri di Avviamento allo Sport per giovanissimi tra 6 e 11 anni.
Una crescita nei risultati degli atleti ottenuta anche attraverso l’implementazione dell’impiantistica sportiva portata avanti da varie amministrazioni comunali. Dopo anni di allenamenti sulla pista in asfalto dello stadio “Bruno Recchioni”, il 28 maggio 1994 venne inaugurata la pista di atletica in via Leti, attualmente utilizzata per le attività sportive della SAF. Sabato 23 maggio 2009 è stata inaugurata la tribuna coperta. Una tappa importante è stata l’intitolazione del Palaindoor a Roberto Donzelli avvenuta nel febbraio 2011, in occasione del quarto memorial nazionale intitolato proprio all’ex saltatore con l’asta fermano venuto a mancare nel 1992. Nel settembre 2011 è stato completato il rifacimento del manto, delle linee di demarcazione delle corsie e del traguardo della pista. Rifatte anche le mezzelune che ospitano i tappeti di salto in alto e salto con l’asta. Costruita a metà anni novanta, è stata regolarmente utilizzata dai tesserati dell’Atletica Fermo per la loro preparazione fisica, ospitando un intenso calendario di gare di livello regionale e nazionale oltre ai centri C.O.N.I. di Avviamento allo Sport per i giovanissimi.
Nella seconda metà del 2012 in occasione del Campionato Italiano di Società di serie A1, sono stati fatti i lavori per l’ampliamento dei posti a sedere a lato dell’attuale tribuna coperta e l’ultimazione del parcheggio del polo sportivo in via Leti. Un impegno, quello profuso dalle varie amministrazioni comunali, che prosegue oggi con la giunta guidata dal sindaco Paolo Calcinaro, che vestì per un periodo la maglia SAF, con Alberto Scarfini come assessore allo Sport, con cui sono in corso accordi per un possibile futuro miglioramento della struttura.
La Pista d’Atletica di Fermo viene quotidianamente utilizzata dai tesserati dell’Atletica Fermo per la preparazione fisica, ospitando anche un intenso calendario di gare di livello regionale e nazionale oltre ai centri C.O.N.I. di Avviamento allo Sport. Qui emerge anche un risvolto sociale, grazie all’inserimento di 7 ragazzi diversamente abili inseriti senza distinzioni assieme agli altri di pari età con cui sono integrati perfettamente nell’attività sportiva. Provengono da diversi comuni del Fermano. Attualmente sono 7 i tecnici CAS, 6 quelli del settore agonistico, frutto di una selezione che punta a valorizzare sia gli ex atleti nel loro passaggio al settore tecnico, sia i laureati in Scienze Motorie.
Ma il valore dell’impianto sportivo dedicato all’atletica trascende quello sportivo, sconfinando in quello dell’istruzione, in quanto punto di riferimento anche per le scuole. Durante l’anno scolastico la Pista Comunale di Atletica Leggera, gestita dalla a.s.d Sport Atletica Fermo, viene utilizzata dagli studenti dell’attiguo polo scolastico di Viale Trento. Gli alunni dell’Istituto Statale d’Arte, del Liceo Scientifico “T.C. Onesti” e dell’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri utilizzano l’impianto nei mesi in cui il meteo lo permette. Sulla pista si svolgono inoltre le fasi provinciali dei Giochi della Gioventù e dei Campionati Studenteschi.
I molti cittadini di ogni età che utilizzano l’anello esterno alla struttura, arricchito anche di macchinari per il fitness, per correre e passeggiare dimostrano come la Pista d’Atletica sia un impianto essenziale sia per la SAF che per l’intera collettività che vive, lavora e studia a Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X