facebook twitter rss

Nella bassa classifica, pareggio
fra Monturano Campiglione
e Corridonia

PROMOZIONE - I fermani mancano la vittoria in terra maceratese, tre punti che sarebbero stati indispensabili per la salvezza. Arriva comunque il terzo risultato utile consecutivo, mentre i locali con una buona prova mettono in cascina un punto
Print Friendly, PDF & Email

 

francesco-bosoni

Francesco Bosoni, all’epoca del Montegranaro Calcio

CORRIDONIA (MC) – Finisce a reti bianche fra i maceratesi e i fermani. Malloni e compagni non riescono a violare la porta della peggior difesa del campionato di Promozione girone B e sprecano l’occasione di portarsi fuori dalla zona playout. I padroni di casa sovvertono le previsioni che li vedevano sfavoriti e dimostrano carattere nonostante l’ultima posizione ricoperta da ben dodici giornate.

IL TABELLINO

CORRIDONIA 0 (4-4-2): Monachesi; Vecchi, Ilari, Troini, Cody; Cartechini, Taglioni, Grassi, Tudisco; Afrapt (26′ st Pizzarullo), Ribichini. A disposizione: Carducci, Albani, Rossi, Padron, Rita, Bajrami. All. Giovanni Ciarlantini

MONTURANO CAMPIGLIONE 0 (4-3-3): Diomedi; Morelli, Barbietolini, Mandolesi, Vallesi Paolo (15′ st Berto); Ulissi, Bosoni, Bracalente; Belleggia (30′ st Pieragostini), Vallesi Fabrizio, Malloni (21′ st Monterubbianesi). A disposizione: Corvaro, Marziali, Cacchiarelli, Renzi. All. Roberto Bagalini

ARBITRO: Davide Santoro di Pesaro, Emanuele Alesi di Ascoli Piceno, Andrea Dominici di Ascoli Piceno

NOTE: Ammoniti Cartechini, Tudisco, Morelli, Bosoni, Belleggia, Ulissi, Pieragostini; corner 4 – 3; recupero 1′ + 3′

LA CRONACA

Domenica calcistica deludente per il Monturano Campiglione che non va oltre il pari contro l’ultima della classe. Al Martini di Corridonia, la formazione locale conquista un punto molto importante in ottica salvezza, anche se il gap dalla terzultima (Futura ’96) è di ben 8 punti. I maceratesi, fermi a 3 punti scaturiti da altrettanti pareggi, vogliono regalarsi la prima vittoria stagionale sotto gli occhi del proprio pubblico, mentre i fermani, dopo il buon pari a Potenza Picena e la vittoria a sorpresa sull’Aurora Treia, hanno nel mirino l’Atletico Azzurra Colli e l’undicesima posizione, che significherebbe esser fuori dalla zona playout.

Al contrario delle aspettative della vigilia, sono i padroni di casa ad impostare la manovra e a tenere in mano il pallino del gioco, con i lupi del Monturano piuttosto spenti e remissivi. Partita che non offre molti spunti e sembra essere congelata, gli ospiti fanno molta fatica ad affacciarsi nell’area di Monachesi, mentre i rossoverdi le tentano tutte per portarsi in vantaggio, mancando, però, di cinismo negli ultimi quindici metri. I ragazzi di Bagalini sembrano essere regressi dal punto di vista del gioco, mettendo in campo una prestazione ben lontana da quella mostrata nelle ultime due uscite, nonostante un avversario alla sua portata. Il cronometro corre veloce ma la partita non decolla fino a dieci minuti dal termine, quando il Corridonia prende coraggio e grazie alla spinta del suo pubblico si rovescia in area monturanese cercando la via del gol, ma trova sulla sua strada un Diomedi prontissimo che salva il risultato con diversi interventi e sigilla il pareggio finale. Dunque un pari brutto e anche generoso per il Monturano Campiglione, che ai punti forse non meritava. I maceratesi muovono la classifica e agganciano il Montecosaro, mentre i fermani si portano a quota 12 al pari della Futura ’96. Dicembre di fuoco per i calzaturieri, che prima della sosta dovranno affrontare il Trodica e la Lorese in due match casalinghi molto delicati.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X