facebook twitter rss

Poderosa, liquidata con
successo la pratica Etomilu

SERIE B - La XL Extralight torna dall'Abruzzo con il bottino e, complice la contemporanea caduta di Bisceglie, adesso gode del primo posto solitario
Print Friendly, PDF & Email

Poderosa 6

GIULIANOVA – La XL Extralight fa il suo in quel di Giulianova, travolgendo con l’ormai solito gran secondo tempo una volitiva Etomilu. Ma le buone notizie giunte da San Severo, dove capitola Bisceglie, danno un’altra bella scossa positiva alla Poderosa: il primo posto solitario in classifica. Dura praticamente un quarto e mezzo la resistenza della formazione di casa, che alla lunga deve inchinarsi ad una Poderosa dimostratasi semplicemente superiore. Una seconda metà di gara ai limiti della perfezione su ambo le metà campo (eloquente il parziale di 18-40) ha consentito ai gialloblu di non rischiare nulla, involandosi senza patemi verso la 9° vittoria consecutiva.

IL TABELLINO

ETOMILU GIULIANOVA 51: Sacripante 6, Gallerini 7, Cianella 2, Colonnelli 9, De Angelis 3, Ricci 5, Di Diomede 6, De Paoli, Rosa 13, Magazzeni. All.: Francani

PODEROSA MONTEGRANARO 83: Dip 10, Paesano 7, Rivali 8, Marzullo, Bedetti 13, Broglia 18, Callara 5, Di Viccaro 13, Gueye, Diomede 9. All.: Ceccarelli.

ARBITRI: Giovanni Roca e Pietro Rodia di Avellino.

PARZIALI: 22 – 16, 11 – 27, 12 – 18, 6 – 22

LA CRONACA

Eppure il primo quarto sembrava presagire una partita ben più complicata per capitan Broglia (sontuosa la sua doppia-doppia da 18 punti col 100% dal campo e 10 rimbalzi) e compagni, con i giuliesi che, dopo essere finito sotto per 10-14, riuscivano a colpire con regolarità dall’arco spingendosi fino al +7 (27-20 al 12’ con canestro del migliore in campo dei giallorossi, Rosa). Da qui in avanti, inizia una partita tutta diversa per la Montegranaro, che infatti nei successivi 28’ cancella ogni velleità degli abruzzesi: serrate le maglie in difesa, cavalcando l’energia di Bedetti, la mano calda di Di Viccaro e riuscendo così a distendersi in contropiede, la Poderosa piazzava un break di 0-16 (27-36 al 18’sulla palla rubata convertita in due punti semplici dall’ex Santarcangelo) che ribaltava l’inerzia del match.

Giulianova tiene botta fino all’intervallo lungo, ma dagli spogliatoi ritorna in campo una Poderosa ancora più convinta a chiudere i conti. Il canestro di Cianella per il -12 (45-57 al 28’) è l’ultimo sussulto dei padroni di casa, che poi a cavallo di terzo e quarto periodo subiscono un altro parziale di 0-11 (45-68 sulla schiacciata di Paesano su assist al bacio di Broglia al 34’) che manda i titoli di coda sul match. Inizia come meglio non poteva un dicembre delicato per i veregrensi, che giovedì pomeriggio (ore 18.00) torneranno al palasport di via Martiri d’Ungheria per l’ultima partita casalinga dell’anno 2016: avversaria la We’re Basket Ortona.

LE DICHIARAZIONI

“Abbiamo approcciato nel modo migliore una settimana che sarà molto intensa con anche un turno infrasettimanale – le parole a fine gara di coach Ceccarelli –  Sarà una settimana dove oltre le forze fisiche sono quelle mentali a far da padrone. A Giulianova, dopo un primo quarto sonnolento, in difesa abbiamo espresso l’aggressività che siamo capaci di imporre. Ma sono contento soprattutto per le buone cose viste in attacco, dove non ci sono stati egoismi ma la ricerca costante del compagno meglio piazzato. Pensiamo ora ad Ortona che è squadra di talento con una classifica bugiarda. Lancio un appello ai nostri tifosi: riempite la Bombonera giovedì pomeriggio dato che sarà l’ultimo e unico appuntamento casalingo di questo mese”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X