facebook twitter rss

Fermana, battere la Sammaurese
per proseguire la scalata

SERIE D - Contro i romagnoli, degli ex Protti e Tartabini, Destro potrebbe riconfermare il 4-3-3 che sta portando frutti. Ferrante ko fino a gennaio, dopo Clemente convocati i nuovi Gadda e D'Angelo. Con il successo di Cesena, per il tecnico canarino record di vittorie alla 14° giornata
Print Friendly, PDF & Email
romagna-c-fermana-3

I gialloblù festeggiano con i tifosi la vittoria al Manuzzi domenica scorsa

FERMO – Domani (ore 14.30) arriva la Sammaurese, avversario mai incontrato in passato, che però assume rilievo non solo per essere l’ottavo ospite al Bruno Recchioni in questa stagione, e per avere la difesa meno perforata di tutto il girone, ma perché il suo allenatore è Stefano Protti, indimenticato bomber rimasto nel cuore dei tifosi. Protti vestì la casacca gialloblù nei due anni di serie C2 dal 1994 al 1996, siglò 27 reti (di cui 10 dal dischetto), fu capocannoniere in entrambe le stagioni e indossò anche la fascia di capitano. Domani non sarà in panca causa squalifica ma per lui i tifosi canarini hanno organizzato una bella festa.

Agli attuali giocatori,  e mister Destro, questo interessa meno. Ora la Fermana, con la vittoria di Cesena, è salita al terzo posto in coabitazione con la Vastese (quindi sarebbe quarto posto considerando scontri diretti e classifica avulsa) e l’obiettivo è consolidare la posizione nella griglia play off e restare a soli due punti dalla vetta.

I primi movimenti di calciomercato non hanno distratto il resto della squadra, come invece si poteva temere alla vigilia del match del Manuzzi, dove invece la Fermana ha giocato senza commettere errori e ha rischiato il minimo. Il principale problema adesso è cercare il sostituto di Ferrante, difensore centrale infortunatosi ad una spalla a Cesena e che resterà fuori per uno o due mesi. Si può adattare in quella posizione Urbinati, ma è probabile che la società dia incarico al ds Conti di trovare un altro giocatore di ruolo che affianchi Comotto e Bossa nel pacchetto dei centrali. Tutto il resto della rosa è ok, dopo l’esterno difensivo Clemente, che ha fatto il suo esordio a Cesena, sono convocati anche due degli altri arrivi, Gadda (centrocampista) e D’Angelo (attaccante esterno). La quarta new entry Mandorino è sotto le cure del fisioterapista e sarà impiegabile non prima di febbraio.

La formazione – Al termine della rifinitura di questa mattina a Capodarco, Destro ha dichiarato: “Giocando di giovedì, ho avuto pochi giorni di tempo per preparare questa partita”, quindi valuterà solo domani mattina, poco prima del match, la formazione. Non è esclusa la conferma del 4-3-3 schierato anche in Romagna e che sta dando buoni frutti. Il grande escluso dalla rosa dei titolari è Molinari, che in questo tipo di tattica ha poco spazio, mentre interpreta meglio la filosofia tattica Cremona, come forse dimostrano i tre gol consecutivi in altrettanti match. Per questo serpeggia il timore che la società possa cedere il bomber argentino, visto anche il suo oneroso compenso. Tra i giallorossi di San Mauro in Pascoli assenti solo Giulianelli e l’ex canarino Tartabini, al terzo anno con i giallorossi con cui è tornato dall’Eccellenza in serie D.

Domani Curva chiusa, tutti in tribuna laterale ovest.

Record di vittorie – Con lo 0-2 conquistato in Romagna quattro giorni fa, la squadra allenata da Flavio Destro ha superato – in quanto a vittorie – anche lo score della squadra allenata 23 anni fa da Carlo Ripari in serie D, che fino a due turni fa restava in testa in tutte le statistiche. Parliamo solo di Fermana, dei soli campionati nazionali, e solo degli ultimi 35 anni.
Dopo 14 partite Destro sta a 9 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte mentre il team di Ripari dopo 14 turni aveva collezionato 8 vittorie, 4 pari e 2 sconfitte. Calcolando 3 punti a vittoria, per ora sono 28 gettoni per entrambi. Alla 15° giornata Ripari pareggiò a Fermo con la Vis Pesaro, domani per Destro sarà il sorpasso?

Convocati – Bossa, Clemente, Comotto, Cremona, D’angelo, Forò, Gadda Ghiani, Ispas, Maghzaoui, Mane, Margarita, Marti, Misin, Molinari, Petrucci, Russo, Torresi, Urbinati, Valentini.

Arbitro – Sajmir Kumara di Verona, arbitrò lo scorso anno Fermana – San Nicolò (4-1 per i teramani).

Paolo Bartolomei


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti