facebook twitter rss

L’Aquila non dimentica:
all’asd Amandola il ricavato
di una “Palla al centro del cuore”

AMANDOLA - Le sfere natalizie saranno vendute domani allo stadio Gran Sasso in occasione della gara tra L'Aquila e Sporting Trestina con un contributo minimo per di 5 euro
Print Friendly, PDF & Email

San Lorenzo, a Amandola

di Nunzia Eleuteri

 

Per fortuna non tutto finisce nel dimenticatoio. L’attenzione e la solidarietà restano. Questo è il bello dell’Italia e degli italiani. E’ così la squadra L’Aquila Calcio 1927 ha deciso di vendere le decorazioni di Natale rossoblù realizzate in collaborazione a Creation Vetrina come progetto “Palla al centro del cuore” per destinare il ricavato alla società sportiva asd Amandola. Un segno di amicizia nel ricordo del sostegno ricevuto proprio da Amandola dopo il sisma della città de L’Aquila nel 2009. Le sfere natalizie saranno vendute domani allo stadio Gran Sasso in occasione della gara tra L’Aquila e Sporting Trestina con un contributo minimo per di 5 euro. “Un gesto che ha un grande valore – dichiara il presidente dell’associazione sportiva Amandola, Genesio Simoni – un segno di amicizia e riconoscenza che ci ha davvero commosso”. Nei momenti così difficili ci sono delle priorità da affrontare e purtroppo tornare alla vita normale non è semplice ma nello sport c’è passione, condivisione, amicizia, valori che sono più grandi di tanti disagi. E la solidarietà, quell’arma così potente da riuscire laddove politica ed economia non trovano soluzioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti