facebook twitter rss

Manita del Loreto, la Folgore Veregra
cede nuovamente in casa

ECCELLENZA – Ancora un pesante passivo tra le mura amiche. La consolazione di giornata sta nella prestazione dell'estermo Fall, autore di prodezze in grado di stoppare dagli unici metri il rigore di Streccioni
Print Friendly, PDF & Email

logo-sociale-folgore-veregra

 

FALERONE – Un avvio di gara equilibrato, poi si scatena la compagine di mister Moriconi. Nessun concreto giovamento, ad oggi, da parte degli ultimi arrivati. La sessione di mercato è ancora aperta, la squadra del presidente Ciccioli necessita di nuovi e vigorosi innesti per cercare di salvare il salvabile

IL TABELLINO

FOLGORE VEREGRA 0 (4-4-1-1): Fall; Pierbattista (25′ st Albano), O. Sako, Menchi, Giacconi; Liaque, Rossi, B. Sako (20′ st Diallo), Vadala; Avallone; Moroni (32′ st Perrella). A disposizione: Morettini, Caco, Thomaj. Allenatore: Gesuelli

LORETO 5 (4-2-3-1): Tomba; Ciminari (38′ st Barbaccia), Arcolai, Maruzzella, Brugiapaglia; Camilletti, Moriconi; Streccioni, Cheddira (30′ st Alessandrini), Agostinelli (35′ st Pigliacampo); Garbuglia. A disposizione: Strappato, Mazzieri, Alba, Petrini. Allenatore: Moriconi

ARBITRO: Manicardi di Modena

RETI: 20′ pt e 46′ st Garbuglia, 31′ pt Moriconi, 16′ st Maruzzella, 29′ st Agostinelli

NOTE: Nessun ammonito, nessun recupero, spettatori 50 circa

LA CRONACA

Radi e sporadici tentativi nella manovra dei giovani calciatori abilitati alla causa folgorina. L’avversario di giornata, al pari degli altri transitati al comunale faleronense, portano a casa l’intera posta in palio. Il girone di andata è praticamente finito e la classifica langue inesorabilmente. Servirà qualcosa di concreto, in quantità e qualità, per potenziare una rosa che senza dubbio cercherà, nella seconda parte di campionato, di onorare nel migliore dei modi la stagione di Eccellenza. Certamente da salvaguardare la prestazione del portiere Fall, in grado di rendere meno amaro il passivo di giornata, sterilizzando diverse conclusioni dei lauretani e, non da meno, evitando la trasformazione del penalty a Straccioni ad inizio di ripresa. Apre le danze Garbuglia, imbeccato dall’assist di Streccioni, ed il raddoppio arriva alla mezz’ora sull’asse Cheddira e Moriconi, con quest’ultimo a battere per la seconda volta Fall. Nella ripresa ecco poi le realizzazioni di Maruzzella, lesto a risolvere una mischia, poi si materializza il poker di Agostinelli su diagonale e quindi la manita di Garbuglia, per la personale doppietta di giornata.

Paolo Gaudenzi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti