facebook twitter rss

Imu e Tasi: per la rata di dicembre
esentati immobili
con ordinanza di sgombero

FERMO - Dal servizio Tributi del Comune: "Se le leggi di conversione o interpretazioni ministeriali future costringeranno a diversa disciplina tributaria, il servizio tributi del Comune di Fermo richiederà il pagamento dell’Imu e Tasi senza applicazione di alcuna sanzione od interessi"
Print Friendly, PDF & Email

I decreti legge 189 e 205 con disposizioni conseguenti gli eventi sismici a decorrere dal 24 agosto 2016, sono ancora in corso di conversione, con modifiche, alla Camera dei Deputati. In attesa, e considerata l’imminente scadenza di pagamento per la seconda rata Imu (fissata al 16 dicembre 2016) il Servizio Tributi per gli immobili situati nel Comune di Fermo (fuori cratere) fa sapere che: “In relazione all’applicazione dell’art.48 comma 16 del decreto legge n.189/2016 ancora non convertito in legge, è possibile considerare esenti Imu (imposta comunale sugli immobili) e Tasi (che si applica a Fermo solo per le prime case di lusso), per la rata di dicembre 2016, i fabbricati oggetto di ordinanza del sindaco esclusivamente di sgombero a causa dei recenti fenomeni sismici, in quanto inagibili totalmente o parzialmente. L’esenzione vige strettamente per le unità immobiliari oggetto di ordinanza senza nessuna estensione e viene consentita, per i fabbricati di cui al punto precedente, nelle more del riconoscimento di inagibilità del singolo fabbricato (di cui all’art.1 comma 2 del DL n.189 del 17/10/2016), a seguito di predisposizione scheda AeDes o Fast. In assenza di tale riconoscimento, il contribuente sarà chiamato al pagamento dei tributi dovuti senza applicazione di sanzioni od interessi. I proprietari saranno chiamati in seguito ad inoltrare apposita denuncia con le modalità che saranno conseguenti ad un necessario provvedimento ministeriale e che saranno adeguatamente pubblicizzate. Se le leggi di conversione o interpretazioni ministeriali future costringeranno a diversa disciplina tributaria, il servizio tributi del Comune di Fermo richiederà il pagamento dell’Imu e Tasi senza applicazione di alcuna sanzione od interessi per obiettiva difficoltà interpretativa ai sensi dello Statuto del contribuente così come recepito dal Comune con deliberazione consiliare n.121/2001 art.1. Per informazioni: Servizio Tributi del Comune di Fermo tel. 0734. 284232 – tributi@comune.fermo.it”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti