facebook twitter rss

Giocavolley Paidos,
buona la prima

SOLIDARIETA' - La tappa iniziale del circuito ha registrato un nutrito successo di aderenti, provenienti da città del comprensorio e dal piceno. Oltre cento i bambini coinvolti, anche da zone terremotate
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Ha riscosso un grandissimo successo la prima tappa di Giocavolley Paidos, il mini circuito di pallavolo per bambini di età fino agli 11 anni organizzato dal comitato provinciale di Ascoli e Fermo della Federvolley.

La data d’esordio si è svolta al PalaSavelli, con l’organizzazione tecnica di Volley Angels Project in collaborazione dell’amministrazione comunale sangiorgese e del suo assessore allo sport Valerio Vesprini nonché del comune di Fermo.

In una giornata tra sport e solidarietà per i ragazzi delle zone terremotate, oltre cento bambini suddivisi in 45 mini squadre si sono affrontate in rappresentanza di numerose città delle due province, come Porto Sant’Elpidio, Capodarco, Servigliano, Montappone, San Benedetto, Ascoli, Petritoli, Fermo e naturalmente Porto San Giorgio.

Il Giocavolley Paidos vedrà altre tappe, la prossima il 15 gennaio a Porto Sant’Elpidio, e si concluderà nel mese di aprile del prossimo anno, ma già la prima data ha recato molti motivi di gioia e di soddisfazione agli organizzatori che hanno visto il palazzetto sangiorgese affollarsi in un pomeriggio divertente nel segno dello sport e della fratellanza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti