facebook twitter rss

Riorganizzazione della Potes di Sant’Elpidio a Mare: ecco il nuovo assetto sperimentale

Print Friendly, PDF & Email

Un percorso per ridisegnare la Potes di Sant’Elpidio a Mare, potenziandone l’efficacia e l’efficienza per i servizi ai cittadini. L’Area Vasta 4 di Fermo rende noto quello che è il  crono programma della riorganizzazione della Potes elpidiense. Si parte con l’attivazione,  in via sperimentale e transitoria, dal 19 dicembre al 8 gennaio 2017 di un mezzo di soccorso sanitario infermieristico (MSI), con orario che va dalle 8 alle 20. Dal 9 gennaio si procederà invece all’attivazione, sempre dalle 8 alle 20, del mezzo di soccorso avanzato (MSA).  Mezzo che avrà come base l’ospedale di Sant’Elpidio a Mare.

“Il  soccorso sanitario infermieristico è costituito da infermieri esperti nella gestione dell’emergenza sanitaria intra ed extra ospedaliera – spiegano i vertici dell’Area Vasta fermana –  per quanto riguarda invece il soccorso avanzato, il personale è quello stabilito dalla DGRM n. 827/2013 per la postazione su automedica”.

Per entrambi i servizi viene utilizzata un’autovettura corrispondente alle caratteristiche previste dalla norma regionale, di proprietà della Croce Azzurra di Sant’Elpidio a Mare , autorizzata, accreditata e convenzionata per il trasporto sanitario nella Regione Marche e per conto dell’ASUR AV4. Le postazioni MSI su autoinfermieristica e MSA su automedica vengono attivate dalla Centrale Operativa 118. Un nuovo passo avanti che arriva dopo il servizio di radiologia. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti