facebook twitter rss

Tenta invano la fuga: la polizia
arresta un 37enne
e sequestra 450 grammi di hashish

Print Friendly, PDF & Email

Ennesimo duro colpo della polizia alla criminalità, questa volta a quella dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il giro di vite sulla costa fermana, con particolare attenzione al rione di Lido Tre Archi, da parte del commissariato guidato dal dirigente Leo Sciamanna, sta dunque dando i suoi frutti con denunce, arresti e sequestri di droga. Nel primo pomeriggio di oggi gli agenti della Squadra Volante del Commissariato di polizia di Fermo, impegnato nelle attività di controllo straordinario del territorio in occasione delle festività natalizie e rafforzamento antiterroristico, così come disposto dal questore di Ascoli Piceno e Fermo, con servizi denominati “Giornata della Sicurezza”, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, M.S. 37enne di origini marocchine, con regolare permesso di soggiorno, residente in provincia di Teramo, perché trovato in possesso di un notevole quantitativo di hashish. Verso le 14.30 i poliziotti, in largo Saragat hanno notato la presenza di tre giovani che alla vista della volante si sono sparpagliati, cercando di allontanarsi a piedi. Gli agenti hanno così deciso di seguire, prima in auto e poi a piedi, quello che aveva affrettato il passo in modo considerevole. Questi, visto che il capo pattuglia, sceso dalla macchina, si era messo a seguirlo, ha cercato di darsi alla fuga iniziando a correre. Inseguito dall’operatore della volante, il 37enne si è prima diretto in via Segni e poi in via Aldo Moro. Qui, nei pressi dei giardini pubblici, resosi conto che le possibilità di scappare erano svanite ha gettato un involucro di colore azzurro dietro una siepe.

Il dirigente del commissariato, Leo Sciamanna

Il gesto, però, non è sfuggito all’operatore di polizia che, dopo aver bloccato il fuggitivo a pochi metri di distanza, è tornato sul posto dov’era stato lanciato l’involucro di colore azzurro. Al suo interno c’era un altro sacchetto di plastica di colore chiaro con degli “ovuli”.
Il 37enne ed uno dei due suoi amici che si erano dati alla fuga, anche questo rintracciato, sono stati così accompagnati in commissariato dove gli agenti hanno aperto l’involucro. E all’interno hanno scoperto ben 45 ovuli con dentro dell’hashish per un peso complessivo di circa 450 grammi. E così il marocchino è stato arrestato e trasportato in carcere dove resta a disposizione dell’autorità giudiziaria.

g.f.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti