facebook twitter rss

Musica per il terremoto:
gli Avo lanciano “E’ Natale adesso” (Video)

AIUTI - Il trio di amici musicisti donerà i proventi del pezzo a un progetto di solidarietà: "Vogliamo dare un messaggio di speranza e di augurio affinchè torni la serenità negli animi di chi ha pagato un duro prezzo a causa del sisma"
Print Friendly, PDF & Email

Il trio Avo, da sinistra: Luigi Caputo, Elia Cecconi e Roberto Cardinali

di Marco Ribechi

Un fiocco di neve che si posa su un tetto distrutto. Con questa immagine del Natale nei paesi colpiti dal sisma si apre la canzone “E’ Natale adesso” degli Avo, tre amici con la passione per la musica che hanno voluto usare la loro arte per lanciare un progetto di solidarietà. I proventi del singolo infatti, scaricabile da ITunes e da tutti i digital stores, serviranno per un progetto di aiuto verso chi ha perso tutto. Avo, acronimo di Amor Vincit Omnia – in latino “L’amore vince su tutto” – è formato da tre amici marchigiani: Luigi Caputo di Recanati, Elia Cecconi di Camerano e Roberto Cardinali di Ancona. «La nostra amicizia è nata grazie alla musica, una passione che coltiviamo da sempre – spiega il recanatese Caputo – I nostri pensieri e  i nostri sentimenti sono stati fortemente colpiti dal sisma e ci siamo ritrovati nel nostro studio di registrazione a scrivere quasi per caso questo pezzo. Lo abbiamo fatto ascoltare a parenti e amici che l’hanno subito apprezzato suggerendoci di farne qualcosa. E così è nato questo progetto di solidarietà». “E’ Natale adesso” è stato registrato in circa due settimane a Recanati e il video sta già girando su Youtube. «Abbiamo unito le tematiche del Natale e del terremoto – spiega Caputo – Per offrire un momento di riflessione e augurare un Natale sereno a tutti. E’ un augurio per vedere il bicchiere mezzo pieno, per vedere le cose positive e rendere migliore quello che è rimasto». La canzone è già stata oggetto di cover da parte di un gruppo di 10 musicisti anconetani. Come era già successo a un mese dal terremoto del 30 ottobre quando il duo Stake e Simo Whitesoldier avevano lanciato un progetto simile con il pezzo “Se non hai” (leggi l’articolo) la sensibilità artistica dei musicisti non può ignorare le difficoltà di chi da un giorno all’altro ha visto sconvolta la propria vita.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti