facebook twitter rss

I “Frammenti” di Lucio Doria
per ricostruire Amatrice

PORTO SAN GIORGIO - L'autore ha deciso di devolvere metà del ricavato dalla vendita del libro ai terremotati di Amatrice
Print Friendly, PDF & Email

Lucio Doria

Anche la scrittura scende in campo per i terremotati. Il poeta e scrittore sangiorgese Lucio Doria ha infatti deciso di devolvere la metà del ricavato della vendita del suo libro “Frammenti” ai terremotati di Amatrice. Il libro è acquistabile presso gli store Mondadori oppure online su i vari portali come (sempre Mondadori) Amazon, La Feltrinelli, Rizzoli, ecc. Frammenti sarà presentato a breve presso la libreria Gulliver Mondadori di Porto San Giorgio.

 

Il libro è stato interamente ideato e realizzato da me, a partire dalla copertina. Il titolo “Frammenti” – ha spiegato, in una recente intervista su Cronache Fermane, l’autore – è stato voluto perché riporto frammenti di vita, di sentimenti, di emozioni per ciò che ci circonda e succede tutt’attorno. Un fermo immagine in forma poetica del quotidiano se pur a volte, denunciando le brutture di questa società privata e a volte stuprata nei valori, gli stessi che ci hanno permesso di conquistare quella libertà di espressione oggi quasi estinta. Ho voluto raffigurare le poesie, con una tecnica usata nella mia fase adolescenziale, chiamata “collage” oggi in forma del tutto digitalizzata, costruendo ogni singola raffigurazione”.

Nel libro non solo poesie, ma anche aforismi e due racconti brevi inediti. “Mi sono auto-pubblicato per non essere condizionato nei contenuti, fuori dai poteri editoriali e dall’establishment accademico, perché come cito in un mio aforisma: ‘scrivere è arte e farlo secondo l’establishment accademico è come voler correre i cento metri con un’armatura medievale e le infradito’. Naturalmente non ho dimenticato la mia città e proprio a “lei” ho dedicato uno spaccato di vita cittadina nel periodo favoloso della mia adolescenza, quando ancora Porto San Giorgio era considerata “la perla dell’Adriatico” per il suo splendido arredo urbano in stile liberty, immersa nel rivierasco verde rigoglioso e a seguire una poesia, con un sentore maliconico, dedicata alla mia città”. Ma non manca nemmeno uno sguardo all’attualità e a chi si trova in condizioni difficili in questo periodo. Per questo motivo la decisione di devolvere metà del ricavato dalla vendita di “Frammenti” ai terremotati di Amatrice.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti