facebook twitter rss

Raccichini sul bilancio del sindaco Loira: “Il volto della città è cominciato a cambiare in meglio”

Print Friendly, PDF & Email

Giorgio Raccichini

“Nella sua analisi di fine anno e di fine Amministrazione il Sindaco Loira ha affermato che ha lasciato una città migliore e più bella e si è giustamente concentrato sulle molteplici opere pubbliche che hanno caratterizzato soprattutto la seconda parte del quinquennio amministrativo che sta per terminare. Sicuramente alcuni problemi urbanistici che da decenni interessano la città sono stati risolti, mentre altri, come il porto, hanno bisogno di più tempo, ma sono stati affrontati con serietà e con la volontà di indicare una direzione di lavoro ai futuri amministratori”. Inizia così l’analisi del consigliere Pci Giorgio Raccichini che promuove l’operato dell’attuale amministrazione di Porto San Giorgio, partendo proprio dal sindaco Loira.

“Di certo – scrive Raccichini – importante è stato il sostegno che tutte le forze politiche di maggioranza hanno sempre garantito al Sindaco e alla Giunta, dimostrando una serietà che ha permesso di far passare in secondo piano momenti di disaccordo. D’altra parte , lo voglio sottolineare, una grande qualità di chi regge attualmente il timone della città è quella di saper favorire il dialogo e di dare pari dignità a tutti i membri della maggioranza. Al di là delle questioni urbanistiche ricordate dal Sindaco, che inevitabilmente lasciano un segno maggiore nell’immaginario delle persone, altri obiettivi non meno importanti sono stati raggiunti. Ne voglio citare almeno due. In questi anni l’Amministrazione ha saputo coniugare al meglio esigenze economiche e amministrative contrastanti: mantenere gli equilibri di bilancio in un’epoca di tagli alle finanze locali che si sono fatti particolarmente sentire a Porto San Giorgio, evitare inasprimenti fiscali e consentire l’erogazione di servizi importanti, come quelli sociali, culturali e turistici. Tenuto sempre fermo l’obiettivo di non intaccare il capitolo destinato alle spese sociali e all’istruzione, nella cultura e nel turismo, senza scialare, sono state promosse varie iniziative di qualità. Una politica di bilancio seria, canalizzata verso i settori e le iniziative importanti per la vita dei sangiorgesi, rappresenta uno dei pilastri di un’azione amministrativa, senza il quale non è possibile governare una città”.

Raccichini aggiunge: “L’altro obiettivo raggiunto è stato quello di dare nuovo slancio alla più importante delle società partecipate dal Comune, cioè la San Giorgio Distribuzione e Servizi, che è stata gestita in maniera esemplare: la politica ha fissato gli obiettivi, l’Amministratore della società e i lavoratori hanno messo in campo le loro competenze tecniche per realizzarli. Si sono pertanto ottenuti ottimi risultati, specialmente in uno dei due settori più importanti in cui la SGDS è attiva: la raccolta rifiuti. Si sono raggiunti ottimi livelli di differenziazione per una città di mare e sono state messe in atto strategie per il contenimento dei costi e per l’innovazione del servizio (dal “porta a porta spinto” alle isole tecnologiche). Ritengo che la città possa dare nuova fiducia all’attuale Sindaco perché continui a lavorare con la sua serietà e la sua onestà lungo la strada percorsa in questi anni in cui il volto della città è cominciato a cambiare in meglio”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti