facebook twitter rss

Nuoto e sociale, quando
lo sport diventa arte

L'APPUNTAMENTO - Le medaglie conquistate dalla Virtus Fermo, grazie al binomio dato dall'associazione "Una parte del Mondo" più il locale Liceo artistico, sabato diventeranno materia prima per un'opera che rimarrà in pianta stabile all'interno della piscina comunale
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Parliamo di medaglie sportive. Tutti abbiamo ancora negli occhi e nel cuore quelle vinte da Bebe Vio o da Alex Zanardi alle Paraolimpiadi. E’ stato detto che il valore di una medaglia, qualunque, alle Paralimpiadi lo si misura secondo quella somma di valori intangibili che chiamiamo società; il valore del sacrificio, il valore del gioco di squadra, il valore di una integrazione sociale. Finalmente nessun pietismo, solo un immenso inno alla vita.

Gli atleti della Virtus Nuoto Fermo hanno conquistato negli anni tante medaglie, in campionati regionali e nazionali, organizzati dalla Fisdir, Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettivo Relazionale, e con la loro attività sportiva dimostrano di essere straordinariamente abili nell’aiutarci a catalogare correttamente i valori.

Dalle famiglie di questi ragazzi, organizzate nell’associazione “Una parte del mondo”, è partito un progetto subito accolto dal Liceo artistico di Fermo nella persona del dirigente scolastico prof.ssa Stefania Scatasta: utilizzare le medaglie conquistate per realizzare un’installazione artistica da porre nella Piscina Comunale di Fermo.

Grazie alla sensibilità e alla creatività dei giovani talenti dell’istituto fermano, quei valori incarnati dallo sport paralimpico prenderanno forma e materia. Sabato 7 gennaio i ragazzi della Virtus Nuoto Fermo, orgogliosi ed emozionati, consegneranno direttamente alla preside le medaglie personali conquistate negli anni.

L’opera verrà realizzata durante il periodo scolastico e collocata in sede dopo la ristrutturazione dell’impianto natatorio. La prof.ssa Maria Rita Felici, presidente dell’associazione “Una parte del mondo” esprime a nome di tutti i genitori profonda gratitudine al dirigente, al personale docente e agli studenti del Liceo artistico per quest’opera che utilizzando il valore intangibile delle medaglie renderà certamente più ricca la nostra città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti