facebook twitter rss

Come sarà la ‘nuova’ Lido Tre Archi:
progetto da oltre 8 milioni di euro

venerdì 27 gennaio 2017 - Ore 14:47
Print Friendly, PDF & Email

 

di Alessandro Giacopetti

Un progetto studiato in base alle potenzialità del quartiere Lido Tre Archi sia dal punto di vista edilizio, che urbanistico, sociale e sportivo. Completamente finanziato dal Governo, come specificato nella legge Finanziaria e nella cui graduatoria Fermo precede grandi realtà come Roma Città Metropolitana, Catania o Milano. E’ quello presentato oggi in Comune a Fermo, città dove arriveranno 8 milioni e 604 mila euro, mentre sono 2 miliardi e 100 milioni a livello nazionale quelli stanziati con la legge di bilancio.

“Questo progetto parte come rielaborazione e potenziamento di un precedente piano realizzato nell’ambito di un bando nazionale sulle periferie degradate delle città – ha chiarito Ingrid Luciani, assessore comunale ai Lavori Pubblici – cui avevamo deciso partecipare proprio con Lido Tre Archi ma che non andò a buon fine. Sulle problematiche del quartiere stanno da tempo lavorando con particolare impegno i consiglieri comunali Massimo Monteleone, Silvia De Santis, Laura Ilari, e gli assessori Mauro Torresi e Alessandro Ciarrocchi”.

Il progetto è stato illustrato da Giovanna Paci, dell’Ordine degli Architetti di Fermo, affiancata dall’Ingegner Andrea Paci. “Siamo partiti dai problemi di Lido 3 Archi, riconosciuta come una delle aree più critiche delle Marche dove convivono 44 etnie con una popolazione giovane e all’80% nata dopo il 1970.
Tra le novità previste, oltre a un piccolo edificio per il già citato sportello con informazioni socio-culturali e sanitarie, c’è la riqualificazione del verde, il potenziamento dell’illuminazione pubblica, il tutto all’interno di un progetto che ha 3 punti chiave: polivalenza nell’uso degli spazi, per poter rispondere a esigenze che cambieranno nel tempo; implementazione degli spazi di relazione pubblica; sinergia tra assessorati e tra architettura del quartiere e vita sociale”.


Da una parte è prevista la riqualificazione del lungomare e dell’attuale pista ciclabile. Poi ci sarà la creazione di una spiaggia attrezzata per disabili. Questa sarà collegata al quartiere attraverso il viale che conduce a Piazza Skanderbeg, sul quale si dovrebbero sviluppare orti urbani, magari affidati a ciascuna etnia al fine di coltivare prodotti tipici. Nella parte nord del quartiere, invece, dove attualmente c’è un campo di calcetto è prevista la sistemazione di una area giochi attrezzata.
Un altro edificio nascerà ex novo. Una palestra, il cui progetto prevede che sia molto vetrata e visibile sia da fuori a dentro che viceversa, dedicata alle arti marziali. Questo perché tali sport hanno un codice di regole da rispettare e quindi sono positivi e formativi. Potrà essere usata anche da anziani del quartiere per ginnastica dolce.
E’ prevista anche la possibile copertura dei campi già esistenti per essere usati anche d’inverno. Parte del finanziamento sarà usato anche per potenziare l’illuminazione dell’area.

“Era giusto non perdere questo treno – ha detto il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro confermando che – tutti i bandi verranno finanziati, come dice il comma 141 inserito nella Legge Finanziaria. La politica si gioca tantissimo in termini di credibilità dato che i progetti riguardano 80 tra capoluoghi di provincia e città metropolitane. Essendo rivolti alle periferie non si tratta propriamente di luoghi dove effettuare passerelle. Ci aspettiamo date certe e che l’impegno venga onorato”. Il cronoprogramma parla di 30 mesi per la realizzazione ed è il decreto a dettare i termini.

“Al progetto ha collaborato anche l’Ambito Sociale XIX – ha aggiunto Mirco Giampieri, assessore ai Servizi Sociali anticipando che – l’assessorato svilupperà uno sportello polivalente dotato anche di un presidio sanitario e una guardia medica turistica, assieme ad attività culturali. Tra i lavori previsti anche l’abbattimento delle barriere architettoniche e metteremo mano all’attuale centro sociale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X