facebook twitter rss

La giustizia minorile al centro dell’incontro Rotary con il presidente del tribunale dei minori Cutrona

FERMO - Tra gli altri temi, i rischi di progetti di legge in corso di esame (abolizione dei tribunali per minori e abbassamento della maggiore età a 16 anni) e si è parlato anche di consigli al legislatore per migliorare la disciplina
Print Friendly, PDF & Email

Ieri sera presso l’Hotel Royal a Casabianca di Fermo bella serata organizzata dal Rotary Club e dedicata al rapporto tra giovani e giustizia e allo stato odierno della giustizia minorile, delle prospettive per il futuro. Nel corso della serata si è parlato di come gli operatori del settore possono affrontare meglio l’inserimento sociale dei giovani, sia con riferimento ai giovani problematici che alle famiglie problematiche.

Tra gli altri temi, i rischi di progetti di legge in corso di esame (abolizione dei tribunali per minori e abbassamento della maggiore età a 16 anni)  e si è parlato anche  di consigli al legislatore per migliorare la disciplina. “Se un giovane non venisse seguito o venisse seguito male vi sono costi pesanti per la società – spiegano i promotori dell’incontro – costi che poi aumentano ancor di più sulla generazione successiva. I giovani vanno seguiti con cura perché son loro il nostro futuro e dalla qualità delle cure a loro dedicate dipende la società. Non per niente tra i principali scopi del Rotary vi è quello di prendersi cura dei giovani e delle prossime generazioni : se vogliamo una società migliore dobbiamo prenderci cura dei giovani”. Relatore di eccezione il presidente del Tribunale per i minorenni Sergio Cutrona. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti