facebook twitter rss

Quattro chili di hashish e cocaina:
tre uomini in manette

MACERATA - Operazione della Guardia di finanza che nella notte ha fermato tre marocchini e rinvenuto un cospicuo quantitativo di stupefacente
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Maxi sequestro di droga a Macerata: operazione della Guardia di finanza che nella serata di ieri ha fermato un’auto con a bordo due uomini. Dopo un tentativo di fuga sono stati bloccati. Poi le perquisizioni nelle abitazioni dove un’altra persona è stata trovata in possesso di droga. Tre le persone finite in manette, i finanzieri hanno trovato oltre 4 chili e 200 grammi tra hashish e cocaina.

Da tempo i finanzieri della Compagnia di Macerata, comandata dal tenente Danilo Torti, sospettavano che alcuni marocchini che vivono nel capoluogo fossero coinvolti in un giro di spaccio di droga. E così grazie ai servizi sul territorio contro il traffico di stupefacenti e che recentemente è stato rafforzato dal Comando generale del Corpo, ieri sera i militari hanno dato il via ad una operazione contro lo spaccio. I militari hanno così intimato l’alt ad un’auto con a bordo due dei sospettati. Questi, anziché fermarsi, hanno dato gas per cercare di fuggire. Ma le pattuglie disposte dai finanzieri hanno consentito di bloccare l’auto. A bordo della vettura i militari hanno trovato un chilo di hashish e 2mila euro in contanti, ritenuti provento di spaccio. I finanzieri hanno deciso di proseguire l’operazione con perquisizioni nelle case dei due marocchini. Nelle abitazioni i finanzieri hanno trovato altri 3 chili e 100 grammi di hashish e 110 grammi di cocaina che è stata trovata addosso ad un altro marocchino, che era in una delle case. Tutti e tre sono stati arrestati. In manette un 44enne. E. H., un 36enne, Z. M., e un 52enne, Z. A. I tre arrestati si trovano ai domiciliari. Sono difesi dall’avvocato Vando Scheggia.

(Gian. Gin.)

(Servizio aggiornato alle 15,25)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti