facebook twitter rss

Guerra allo spaccio nell’entroterra: fermato con due chili di hashish

giovedì 2 febbraio 2017 - Ore 10:56
Print Friendly, PDF & Email


Nella serata di ieri, a Torre San Patrizio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montegiorgio, guidati dal capitano Gianluca Giglio, hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un cittadino marocchino H.A. di 41 anni, residente a Monte San Pietrangeli  disoccupato. L’umo già noto alle forze dell’ordine era pregiudicato.
Tutto è partito da uno specifico servizio teso al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti effettuato nei comuni di Torre San Patrizio, Monte San Pietrangeli e Rapagnano. H.A. è stato  fermato e sottoposto a controllo in contrada Villa Zara mentre si trovava alla guida della propria auto.
La perquisizione personale e veicolare ha consentito ai militari dell’Arma di rinvenire e sequestrare venti panetti di hashish, per un peso complessivo di due chilogrammi. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa di Reclusione di Ascoli Piceno.
L’ingentissimo quantitativo di sostanza stupefacente verrà inviato al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti di Ancona per le analisi di rito.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X