facebook twitter rss

Porto Sant’Elpidio, Cuccù:
“Ci è mancato il gol, ma
siamo sempre noi”

PROMOZIONE - La capolista, alla ricerca della seconda vittoria nel nuovo anno, si prepara ad affrontare il Trodica dopo gli ultimi due segni "x"
giovedì 2 febbraio 2017 - Ore 22:31
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – Dopo un girone d’andata a dir poco impeccabile, con tredici vittorie e due sole sconfitte, in quello di ritorno il Porto Sant’Elpidio sta faticando un po di più. I due pareggi nelle ultime due gare, di cui uno con il fanalino di coda Corridonia, non sembrano, però, aver creato grossi problemi ai rivieraschi, visto che le lunghezze dall’inseguitrice Ciabbino sono ben nove. Proprio la formazione di mister Aloisi, sabato, affonterà l’ultima della classe e proverà ad accorciare il divario dalla capolista. Un Ciabbino molto deciso, che sta provando a porre la propria candidatura come prima antagonista allo strapotere degli uomini di Stefano Cuccù. Il tecnico elpidiense è fiducioso e vuole riprendere a correre, in cima al raggruppamento B di Promozione.

Mister Cuccù, cosa è mancato ai suoi nelle ultime due gare dove si sono portati a casa solo due punti?

“Il gol. Abbiamo creato molto ma non siamo riusciti ad andare in rete. Queste sono le classiche partite dove se non segni subito, poi non le sblocchi più. Basti vedere che con il Corridonia in casa, abbiamo creato moltissimo come testimoniano i 15 corner ad 1, ma queste gare vanno così. Sono incidenti di percorso. Stesso discorso con il Portorecanati, dove il pari è stato giusto, nonostante nel primo tempo abbiamo fatto meglio di loro, ma anche in quel frangente ci è mancato concretizzare”.

Siete in serie utile da dodici turni, questo “calo” , se così si può definire, è dovuto ad un periodo di eccessiva rilassatezza dei suoi giocatori, vista la posizione di classifica?

“Spero di no. I ragazzi sono sempre concentrati e io credo che due pareggi ci possano stare. Il Corridonia si è rinforzato parecchio e vuole togliersi dall’ultima posizione, come sta dimostrando, mentre il Portorecanti non è una squadra con la quale vincere è poi così semplice. Può contare su giocatori esperti e tecnicamente dotati, quindi credo che aver preso un punto in casa loro non sia da vedere negativamente”.

Sabato arriva un Trodica affamato di punti. Le chiedo un pronostico: per lei come finisce?

“Sicuramente sarà una bella partita da giocarsi. Loro ieri hanno perso il recupero contro la Lorese e nelle precedenti due gare hanno pareggiato, quindi avranno voglia di riscatto. All’andata fu decisa da Cingolani, spero che ci replicheremo. Sabato per la prima volta da quando è iniziato il nuovo anno, avrò finalmente di nuovo tutti disponibili. Dopo il ritorno di Cuccù e di Cingolani, anche Simoni è pronto a giocare”.

Fino ad ora ha sempre smorzato gli animi e le attenzioni dal Porto Sant’Elpidio, ma ora può dire che l’obiettivo della sua squadra è quello di andare in Eccellenza?

“La classifica parla a nostro favore, ma noi continuiamo a lavorare per l’obiettivo che ci siamo prefissati a inizio stagione, ossia arrivare fra le prime tre. Per ora stiamo facendo bene, ma la classifica si guarda a primavera”.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X