facebook twitter rss

Rubano la pensione ad un 93enne
di fronte alle Poste, fermate tre donne

giovedì 2 febbraio 2017 - Ore 12:17
Print Friendly, PDF & Email

Si era recato all’ufficio postale di via XXV Aprile a Fermo, come di consueto, per ritirare la pensione. Brutta disavventura per un 94enne di Fermo che alle attorno alle 10.45 è stato vittima di uno scippo. A compiere il gesto tre donne, di origine rom, tra cui una minorenne.  Ad allertare la polizia il personale dell’ufficio postale fermano insospettito dalla presenza delle tre donne, due delle quali incinte, e del loro fare insistente nei confronti dell’anziano. Una chiamata tempestiva e provvidenziale, quella agli agenti del commissariato di polizia di Fermo che, appena arrivati sul posto, sono riusciti a bloccare le tre ladre proprio mentre stavano tentando la fuga dopo aver derubato l’anziano sfilandogli la pensione. Le ladre sono state bloccate in via Cavour. Soldi che sono stati restituiti all’uomo mentre le tre donne sono state identificate e accompagnate in commissariato. La vittima poco dopo ha infatti raccontato agli agenti che questa mattina si era recato presso l’Ufficio Postale per ritirare  la pensione e nell’uscire aveva riposto sulla tasca destra del giaccone che indossava il libretto della pensione e sulla tasca sinistra della stessa giacca il denaro contante appena ricevuto. Una volta all’esterno, era stato avvicinato da una donna probabilmente nomade, in compagnia di altre due donne, la quale gli aveva chiesto dell’elemosina, trattenendolo in conversazione per alcuni istanti. Il 94enne, però, non ha dato nulla alla donna per poi allontanarsi. Ma messa la mano nella tasca del giaccone per prendere le chiavi dello scooter, l’anziano si è accorto che gli era stato sottratto il libretto della pensione. A quel punto è tornato indietro, verso l’ufficio postale gridando aiuto. Uscito nuovamente dall’ufficio è stato avvicinato da una giovane nomade, del gruppo notato in precedenza, che gli ha riconsegnato quanto gli era stato asportato.L’uomo ha così atteso per pochi minuti l’arrivo della Volante della Polizia al cui personale aveva sommariamente fornito la descrizione delle tre donne che nel frattempo si erano allontanate in fretta e furia. Le tre sono state così rintracciate in via Cavour, identificate: si tratta di una 35enne, una 25enne ed una minore, segnalate alla Procura della Repubblica di Fermo ed alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Ancona, per il reato di furto aggravato. E’ verosimile, analizzando l’evolversi dei fatti, che mentre una delle tra avvicinava l’uomo con la richiesta di elemosina per distrarlo e trattenerlo per qualche attimo, una delle altre due abbia infilato le mani nella tasca del giaccone, quella sbagliata per fortuna. Le tre, dopo aver visto che all’interno del libretto della pensione asportato non vi era il denaro sperato, hanno riconsegnato quanto sottratto per poi darsi alla fuga. Le tre donne, risultano essere state più volte indagate, anche la minore, per reati contro il patrimonio e sottoposte a rilievi foto-dattiloscopici.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X