facebook twitter rss

Serve spazio per la rotatoria,
demolito il casello dell’antica ferrovia

giovedì 2 febbraio 2017 - Ore 17:26
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Paolo Paoletti

I lavori di demolizione non  sono passati inosservati. Grottazzolina dice addio al vecchio storico casello dell’antica stazione del trenino Amandola-Porto San Giorgio.  Il piccolo edificio, ubicato nei pressi dell’incrocio conosciuto da tutti come di Papa Giovanni, è da oggi un cumulo di macerie. La decisione è stata presa dal Comune di Grottazzolina e dalla Provincia di Fermo per creare spazio per la realizzazione della nuova rotatoria che dovrà sorgere in quel tratto. In realtà, per la Provincia di Fermo, la struttura non dava particolarmente fastidio e sarebbe potuta rimanere al proprio posto. Si tratterebbe di una scelta avallata dal Comune per poter realizzare in quello spazio un passaggio pedonale. Una decisione che risale a circa 2 anni fa.

Una scelta non condivisa dall’allora presidente d’Italia Nostra Elvezio Serena che in tutti i modi ha cercato di ostacolare l’abbattimento di questo casello ferroviario, seppur di proprietà privata: “Avevo espresso la mia contrarietà, era un casello privato di una ditta che si trova li davanti. E’ da dire che era lasciato all’abbandono, ma credo che preservare il più possibile il percorso dell’antica ferrovia è quanto mai una risorsa”.

Demolizione che ha spaccato i cittadini in due: da una parte coloro che appoggiano l’intervento e dall’altra coloro che erano affezionati a questo ricordo della storia del territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X