facebook twitter rss

Assoluzione Mezzanotte, Terrenzi:
“Si è chiuso un triste capitolo”

venerdì 3 febbraio 2017 - Ore 15:44
Print Friendly, PDF & Email

 


“Ho accolto con grande soddisfazione la notizia dell’assoluzione di Alessandro Mezzanotte per non aver commesso il fatto in relazione ai fatti accaduti nell’alluvione del marzo 2011”. E’ questo il commento del sindaco di Sant’Elpidio a Mare Alessio Terrenzi il giorno dopo la notizia dell’assoluzione del suo predecessore Alessandro Mezzanote in merito alle vicende legate all’esondazione del fiume Ete Morto.

“A lui – spiega Terrenzi –  va il mio pensiero da Sindaco, e credo di poter interpretare il pensiero di tutti i miei colleghi Sindaci d’Italia. Siamo quotidianamente chiamati a far fronte a situazioni di emergenze più o meno importanti e siamo sempre in prima linea. Sono tante le scelte che quotidianamente siamo chiamati a prendere e credo di poter dire che ognuno di noi lo faccia con l’unico obiettivo di fare il bene della collettività. Tra terremoto, nevicate, esondazioni anche a me è capitato di gestire diverse emergenze e poteva capitare anche a me qualche cosa di simile a quanto capitato ad Alessandro visto che nell’emergenza tutto è imprevedibile. Io, come tutti i colleghi, sono qui ad assumermi tutte le responsabilità che mi competono ma non vogliamo essere lasciati soli“.

Terrenzi che conclude: “Con la sentenza di ieri si è chiuso un triste capitolo per una persona chiamata a rispondere, in modo pesante, di responsabilità che, come accertato dalla pronuncia di ieri, non erano sue. Non è facile vivere per sei anni con questo peso addosso anche se si è consapevoli di aver operato nella maniera più corretta possibile.
Resta, ovviamente, il dispiacere per quanto accaduto alle persone che hanno perso la vita, questo nessuno lo dimentica”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X