facebook twitter rss

Sangio – Atletico Piceno: errori
arbitrali, proteste e corrida finale

PROMOZIONE - Un rigore contestato di Giovannini decide l'incontro. Neroazzurri che vedono allontanarsi l'aggancio al terzo posto
sabato 4 febbraio 2017 - Ore 23:32
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Un inizio 2017 da incorniciare per i rivieraschi, che sognano i playoff, anche grazie ad una serie utile che dura da dieci turni. Al Comunale i nerazzurri scendono in campo con l’obiettivo dei tre punti in testa e nel mirino il terzo posto della Lorese, prossimo avversario. La Nuova Sangiorgese, però, quest’oggi, non aveva fatto i conti con l’Atletico Piceno e soprattutto con una terna arbitrale non proprio impeccabile.

IL TABELLINO

NUOVA SANGIORGESE 0 (4-2-3-1): Canaletti; Orsini, Gobbi, Marcatili, Iuvalè; Bibini, Trobbiani; Santagata, Mauro, Gabaldi; Paniconi. A disposizione: Screpanti, Perticaini, Tidei, Beretti, Carlini, Ricci, Verdecchia. All. Marco Pennacchietti

ATLETICO PICENO 1 (4-3-3): Calvaresi Vittorio; Oddi, Spinelli, Picchini, Fagotti; Calvaresi matteo, Grilli, Giovannini; Valentini, Bonfigli, Plebani. A disposizione: Ameli, Rossi, Nicolosi, Mascitti, Corradetti, Traini, Alessandrini. All. Salvatore Fusco

RETI: 31′ pt Giovannini

ARBITRO: Romario Gorreja di Ancona, Alessandro Donati di Macerata, Daniele Ascenzo di Pesaro

NOTE: Espulsi al 15′ st Marcatili (somma di gialli) e al 35′ st Iuvalè

LA CRONACA

Gara falsata dalle continue interruzioni che non hanno permesso il normale svolgimento dell’incontro. Non una delle migliori Sangio, quella andata di scena oggi al Comunale, che passa in svantaggio con la trasformazione del penalty di Giovannini e che non riesce a creare molto gioco. Nella ripresa la formazione locale sfiora il pari con una conclusione di Santagata che, però, si stampa sul palo. Incontro che non si schioda dallo 0 – 1 e che giunge al termine. Nel finale, oltre al danno, anche la beffa per la Sangiorgese, che si vede espellere due giocatori. Confusione e proteste sugli spalti, accompagnano l’uscita dal campo della terna.

LE DICHIARAZIONI

“Gli arbitri sono degli esseri umani e in quanto tali possono sbagliare, infatti non ci siamo mai lamentati, ma oggi crediamo che la nostra sconfitta sia una beffa – sono state le parole a caldo della società -. Non tolleriamo l’atteggiamento e la strafottenza che ci ha riservato quest’oggi la terna arbitrale. Sin dall’inizio, con il rigore concesso all’Atletico Piceno, si era intuito che volevano essere protagonisti e alla fine ci sono riusciti. A Morrovalle, la settimana scorsa, contro il Trodica abbiamo subito moltissimi falli, tra cui quello che ha portato alla rottura del metatarso di Juan Sebastian Marcoaldi, ma non sono arrivate delle sanzioni. Oggi, invece, noi siamo stati penalizzati pur giocando correttamente. Chiudere un incontro in nove contro undici, quando lotti per degli obiettivi così importanti, quali i playoff, è scandaloso”.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X