facebook twitter rss

Dario Bolzan torna sulla
panchina del Castelfidardo

SERIE D - L'ex difensore di Fermana e Folgore Veregra, con la quale ha trionfato in Eccellenza due stagioni alle spalle, è di nuovo alle prese con la missione salvezza dei biancoverdi. Sfuma per ora il binomio con Hernan Crespo
martedì 7 febbraio 2017 - Ore 12:57
Print Friendly, PDF & Email

 

Ruben Dario Bolzan in un dopo gara della stagione sportiva 2015/16, chiusa con la salvezza del Castelfidardo in Serie D all’ultima della regoular season contro la Folgore Veregra, nel campionato di Eccellenza precedente portata alla vittoria del torneo

FERMO – Un film già visto, in cui dirigenza e tifosi fidardensi si augurano lo stesso epilogo.

Ruben Dario Bolzan torna alla guida del Castelfidardo. Già timoniere biancoverde nella stagione alle spalle a momenti intervallati, ecco nuovamente il roccioso stopper che fu ad abbracciare la causa dei fisarmonicisti dopo l’addio di Cappellacci, mister che lascia il testimone all’ex capitano della Fermana, e gladiatore nella Folgore, dopo aver raccolto un solo punto in sei partite.

Bolzan, prende in mano una squadra ultima in classifica con un’inerzia recente non proprio scintillante. Quale sarà la sua ricetta per un repentino cambio di marcia?

“Ho accettato la sfida perché credo che ci sia del materiale in grado di sostenere l’impegno. A Castelfidardo ci sono giocatori importanti, sarà compito mio cercare di tirar fuori da loro il meglio”.

In precedenza si parlava di un accordo con Hernan Crespo, tra le altre ex di Parma, Lazio, Inter e Milan per entrare a far parte del suo staff tecnico. Un progetto dunque da abbandonare?

“No, con Hernan il discorso rimane in piedi ma ci ritroveremo in un altro momento. Ad oggi infatti abbiamo entrambi impegni diversi ma il progetto con lui, assolutamente importante, non cambia affatto”.

Oggi varcherà per la prima volta la soglia dello spogliatoio del Castelfidardo, quale sarà l’approccio con i suoi nuovi giocatori?

“Dovranno subito capire che stiamo percorrendo una strada difficile ma non impossibile da scalare. Non arrivo con la capacità di fare miracoli, al contrario mi baserò sul mix che mette insieme dosi di tanto lavoro, umiltà e sacrificio”.

Paolo Gaudenzi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X