facebook twitter rss

La musica di Primo Calza per recuperare la memoria del maestro, a 50 anni dalla morte

FERMO - L’Accademia Organistica Elpidiense ripropone l’omaggio al Maestro Primo Calza a 50 anni dalla morte, domenica 12 febbraio alle ore 17, nella chiesa di Santa Lucia.
martedì 7 febbraio 2017 - Ore 12:02
Print Friendly, PDF & Email

Il concerto era in programma il 30 ottobre, giorno della seconda grande scossa di terremoto a seguito della quale sono state chiuse le chiese di Fermo.
Domenica prossima sarà protagonista il duo composto da Stella Visciola (soprano) e Giulio Fratini (all’organo). Inserito nel cartellone della quindicesima edizione della Rassegna Organistica della Marca Fermana, è organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio, Comune e Società Operaia di Fermo, e dedicato a un protagonista della scena musicale fermana per quasi mezzo secolo.

Nato a Longana (Ravenna) il 26 agosto 1895, Primo Calza, non vedente dalla tenera età, compì gli studi musicali presso l’Istituto Serafico di Assisi, diplomandosi poi al Liceo Musicale “Rossini” di Pesaro nel 1919 in organo e successivamente in composizione e canto corale. Per alcuni anni secondo organista della Basilica di San Francesco in Assisi, nel 1926 si trasferì a Fermo dove insegnò a suonare l’organo per 40 anni oltre ad essere docente di canto corale e musica in vari istituti e al seminario dei Frati Minori Conventuali e in quello Arcivescovile. Insegnante titolare di pianoforte presso l’Istituto civico musicale di Fermo, dal 1928 fino alla morte fu organista titolare nella cattedrale del Duomo. Amico di don Lorenzo Perosi e degli editori Carrara, fu compositore prolifico tanto che sue composizioni sono state editate, e ha lasciato un patrimonio di musica manoscritta in “Braille”, per i non vedenti. Morì dopo l’ennesimo servizio organistico prestato alla Chiesa del Carmine il 12 giugno 1966.
Il giovane duo Fratini – Visciola proporrà musiche di Calza e di alcuni musicisti del suo tempo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X