facebook twitter rss

Assalto alla tabaccheria,
banda del buco messa in fuga
dalla Fifa e dai carabinieri

lunedì 27 febbraio 2017 - Ore 10:59
Print Friendly, PDF & Email

Sono entrati in azione intorno alla mezzanotte, si sono nascosti dietro a dei cassonetti e poi, con estrema disinvoltura hanno distrutto a colpi di piccone l’allarme. A quel punto hanno prima scardinato due serrante e poi hanno addirittura praticato un buco in una parete. Tutto questo per entrare nella tabaccheria Cardinali, a Sant’Elpidio a Mare, e cercare di arraffare quanta più merce possibile.

Ma il tempestivo intervento degli agenti della vigilanza privata Fifa security e dei carabinieri di Fermo, li ha costretti alla fuga. Intorno alle 2,20, infatti, è scattato l’allarme della tabaccheria. Il bottino è ancora da quantificare, oltre ovviamente ai danni subito dall’attività commerciale. Ma il segnale dell’allarme, prima che i malviventi distruggessero l’impianto, è comunque partito. Ed è stato provvidenziale visto che ha messo in allerta la Fifa security. E così gli agenti della vigilanza privata sono arrivati immediatamente sul posto. dalla strada sembrava tutto tranquillo. Ma un agente si è insospettito nel notare una fila di cassonetti sistemati l’uno a fianco all’altro. A quel punto l’agente si è avvicinato.

E lì l’amara scoperta: i calcinacci per terra e quel buco nella parete. L’agente Fifa security, a quel punto, è tornato in auto, ha lanciato l’sos ai carabinieri e ha puntato i fari contro l’attività commerciale. Ma la sua presenza non è sfuggita ai banditi che  sono scappati tra i campi lungo il fiume Tenna. Immediato l’intervento dei carabinieri di Fermo che hanno avviato le indagini e le ricerche per risalire all’identità dei malviventi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X