facebook twitter rss

Fermana, a Recanati i posti non bastano

SERIE D – Al “Tubaldi” la capienza di 484 unità del settore ospiti non basterà, i fermani potrebbero occupare lo spicchio principale. Il 5 maggio 2013 i tifosi della Samb si presero tutto lo stadio. Arrivato in prova un difensore centrale svincolato
martedì 28 febbraio 2017 - Ore 19:17
Print Friendly, PDF & Email

 

Ghosheh, 29 anni, difensore centrale appena arrivato in prova alla Fermana

FERMO – La vittoria contro l’Agnonese è stata un’altra importante prova di carattere, la Fermana è in grado di conquistare i tre punti anche quando tutto sembra andare storto, tra vantaggio avversario, le solite giocate che non riescono, espulsioni dalla panchina, provocazioni avversarie e nervosismo a bordo campo che fortunatamente non si è trasmesso alla squadra in campo. La serie positiva dunque non è un fuoco di paglia di poche settimane, come successo in anni passati, ma ha basi solide. L’impegno dei giocatori, pronti ad adattarsi in diversi ruoli anche in corso di partita, si unisce alla sapienza del mister, bravo non solo nelle letture di tattiche e avversari, ma anche nell’aiutare i ragazzi sotto il profilo mentale. A Coverciano Flavio Destro ha ottenuto il massimo dei voti nel corso relativo ai profili psicologici, allora molte cose si spiegano. Le parole del tecnico: “Domenica ho rischiato un po’ per i tre punti inserendo Cremona al posto di Forò per dare un segnale forte ai ragazzi, e per dare sostegno a Molinari ed arginare la superiorità numerica ospite in mediana che ci stava mettendo in difficoltà. Il margine di punti a nostro favore è aumentato, è vero, ma la partita con l’Agnonese ha dimostrato che ogni domenica sarà una battaglia – ha proseguito il tecnico – non tollererò da parte di nessuno dei rilassamenti, né in allenamento e men che meno in gara”.

Infortuni e squalifiche – Domani si saprà di più sul reintegro di Misin, fermo da tempo per una polmonite, mentre è stata fissata per il 23 marzo presso la clinica “Villa dei Pini” di Civitanova Marche, l’intervento al ginocchio (legamenti) per il difensore centrale Francesco Bossa che sarà operato dal professor Zini. Domani si conoscerà anche l’entità della squalifica (una o due giornate) per Salvatore Margarita, allontanato dal direttore di gara dalla panchina.

In Prova Ghosheh – La Fermana corre ai ripari per la prolungata assenza di Bossa: sarà aggregato in prova per questa settimana il difensore Italo-giordano classe 1987 Shadi Ghosheh , ovviamente svincolato visto che dal 1 febbraio il calciomercato è chiuso per tutti. 1.83 di altezza per 76 kg, centrale difensivo, all’occorrenza anche terzino, ha militato nella scorsa stagione con il Monopoli, in precedenza nel Catanzaro e prima ancora nell’Unione Venezia, Pro Vercelli, Delta Porto Tolle, Bassano Virtus, Alessandria e Igea (106 presenze C1 e C unica, 98 in C2), quindi con una esperienza di categorie superiori, praticamente proprio come Bossa. Ora occorrerà vedere le sue condizioni visto che a quanto pare è fermo da molti mesi.

Enigma posti a Recanati – Intanto tiene banco la trasferta di domenica prossima a Recanati, dove il settore ospiti del campo sportivo Tubaldi ha solo 484 posti, che si riveleranno troppo pochi per i tifosi della Fermana. Cosa fare? L’altro settore del Tubaldi, quello normalmente destinato al pubblico locale, ha circa 600 posti, e nelle ultime settimane il pubblico locale mediamente è stato di 2-300 persone, quindi potrebbe essere destinato agli spettatori fermani il settore più grande e spostare i recanatesi nel settore più piccolo. Non è escluso che gli spettatori ospiti in sovrannumero in uno dei due settori, possano andare anche nell’altro, mescolandosi col pubblico di casa.

C’è un precedente, quello del 5 maggio 2013, quando i tifosi della Samb, all’ultima di campionato, riempirono tutto lo stadio, mescolandosi anche col pubblico locale, e addirittura, ancora non bastando i poco più di mille posti del Tubaldi, alcuni tifosi rossoblù strabordarono in un settore laterale a nord, una sorta di “parterre” improvvisato sulla scarpata a sinistra del settore ospiti, come si vede dalla foto in basso, e non ci fu alcun problema di sicurezza, visto che il pubblico di Recanati è notoriamente pacifico.

Le due società, Fermana e Recanatese, ancora non hanno deciso nulla sulla prevendita in quanto sono in attesa delle decisioni di Prefettura e Questura  su prevendita nominativa e/o altro, che difficilmente arriveranno prima di giovedì.

Paolo Bartolomei

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X