facebook twitter rss

Coppa Italia, il Porto Sant’Elpidio
esce sconfitto da Chiesanuova

PROMOZIONE - I rivieraschi escono battuti dal Sandro Ultimi nel match di andata valido la semifinale. Il gol di Cuccù tuttavia tiene aperti i conti in vista della gara di ritorno al Ferranti
mercoledì 1 marzo 2017 - Ore 18:33
Print Friendly, PDF & Email

CHIESANUOVA DI TREIA (MC) – Si ferma a venti gare il ruolino di imbattibilità, fra campionato e coppa, degli uomini di Cuccù. Nel match di andata delle semifinali di Coppa Italia di Promozione trionfano i padroni di casa. Una doppietta di Chiaraberta fa riassaporare agli elpidiensi l’amaro della sconfitta, che mancava in casa Porto Sant’Elpidio dal 15 ottobre scorso, quando i ragazzi della presidente Pilotti furono superati di misura a Loro Piceno.

IL TABELLINO

CHIESANUOVA 2 (4-2-3-1): Sopranzetti; Sacchi (33′ st Paoloni), Belelli, Aquino (23′ st Aringoli),  Rango; Santoni, Bonvecchi (12′ st De Santis); Piccinini, Chiaraberta, Rapaccini; Medei. A disposizione: Menghi, Raffaelli, Gigli, Gentili. All. Luca Travaglini

PORTO SANT’ELPIDIO 1 (4-2-3-1): Genga; Belleggia, Mengo, Cannoni, Stortini; Cirella, Santacroce (22′ st Halili); Minnucci, Cuccù (38′ st Sorra), Ramadori; Cingolani (22′ st Guadalupi). A disposizione: Smerilli, Tarantini, Santarelli, Brunelli. All. Stefano Cuccù

RETI: 5′ pt Chiaraberta, 29′ st Cuccù, 38′ st Chiaraberta

ARBITRO: Enrico Eremitaggio, Daniele Busilacchi, Marco Tonti. Terna della sezione di Ancona

NOTE: Ammoniti Sopranzetti, Rango, Bonvecchi, Belelli, Cuccù, Halili

LA CRONACA

Al “Sandro Ultimi” di Chiesanuova, Stefano Cuccù mette in campo un mix di giovani ed esperienza, ricorrendo anche ad un po di turnover. Genga fra i pali, difesa a 4 con Belleggia, Mengo, Cannoni, che ritrova il suo ruolo ideale, e Stortini. Cirella e Santacroce in cabina di regia e Minnucci, Cuccù, Ramadori liberi di svariare alle spalle di Cingolani, di nuovo in campo dopo la fastidiosa pubalgia.  Locali che si schierano a specchio, 4-2-3-1 anche per Travaglini, con la differenza che i maceratesi mettono in campo tre under, su cinque a disposizione, mentre i calzaturieri ne schierano cinque, lasciandone ben altri sette in panca pronti a subentrare.

Dopo soli 5′ Chiaraberta apre le danze portando in vantaggio i biancorossi. Alla mezzora del secondo tempo Cuccù riporta il match in equilibrio, trovando il secondo gol consecutivo dopo quello messo a segno sabato al Comunale di Monte Urano. Rete in trasferta molto importante per i rivieraschi nel computo della doppia sfida. Nel finale, a 7′ dalla fine, Chiaraberta sigla la sua personale doppietta e confeziona il successo dei padroni di casa. Risultato, tuttavia, prezioso per il Porto Sant’Elpidio, che in vista della gara di ritorno potrà far leva sulla rete messa a segno da Riccardo Cuccù e potrà accontentarsi di segnare un gol senza subirne. Appuntamento fissato al 15 marzo per la gara di ritorno al Ferranti.

Leonardo Nevischi


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X