facebook twitter rss

Due direttori d’orchestra per l’inaugurazione del nuovo anno accademico del Conservatorio Pergolesi (VIDEO INTERVISTA )

mercoledì 1 marzo 2017 - Ore 13:10
Print Friendly, PDF & Email

 

di Alessandro Giacopetti

Appuntamento venerdì 3 marzo per  l’inaugurazione ufficiale dell’anno accademico del Conservatorio “Pergolesi” di Fermo. Un evento che sarà diviso in due parti, la prima alle 18 presso l’auditorium Billé con i saluti dell’autorità e poi alle 21 al teatro dell’Aquila con la presenza di due direttori d’orchestra, il maestro Daniele Giulio Moles e il maestro Antonio Piccone Stella. 

“E’ una risorsa per tutto il territorio che va sfruttata perché gli iscritti sono giovani che hanno fatto una scelta di vita: la musica e Fermo-  ha detto il professor Carlo Verducci, presidente del Conservatorio Pergolesi che ha ricordato anche che – il conservatorio opera in locali dati in comodato gratuito dalla Provincia di Fermo. L’inaugurazione avrebbe dovuto svolgersi a gennaio poi è slittata a venerdì 3 marzo. L’Amministrazione Comunale mette a disposizione gratis il teatro dell’Aquila. Con il conservatorio di Pesaro e con l’Università Politecnica delle Marche abbiamo avviato una collaborazione importante che vogliamo consolidare e estendere perché il Pergolesi non deve essere chiuso in sé stesso ma aperto all’esterno. L’inaugurazione dell’anno accademico è occasione per gli studenti per confrontarsi e fare esperienza mettendosi in gioco e suonando in alcuni casi accanto al maestro. Sebbene vi sia una flessione dei corsi pre-accademici, forse a causa del terremoto, c’è comunque un incremento significativo nei corsi triennali e biennali con rafforzamento degli studenti stranieri (60) molti dei quali cinesi. Se ripartiranno i corsi abilitanti è prevedibile arrivare a 500 frequentanti come lo scorso anno”.

Quindi è intervenuto Alberto Scarfini, assessore alle politiche giovanili ricordando che: “E’ un orgoglio avere a Fermo il Conservatorio perché date l’opportunità a ragazzi di esprimere le loro qualità artistiche, e poi perché portate il nome di Fermo in giro per il mondo. Siete una eccellenza che bisogna sfruttare capace di essere sempre disponibile a collaborazioni con l’Amministrazione Comunale”.

E’ quindi il direttore, maestro Massimo Mazzoni a ricordare che: “Alle 18 all’auditorium Billé, dopo i saluti delle autorità ci sarà un intermezzo musicale curato dalle professoresse Carla Laudi e da Cesarina Compagnoni con brani di Mozart, Bizet e Puccini. Alle 21 al teatro il concerto sarà diviso in due parti, la prima condotta dal maestro Daniele Giulio Moles con l’inno di Mameli e brani di Mozart e Hayden; nella seconda parte, il direttore d’orchestra sarà Sergio Piccone Stella, neo arrivato a Fermo e con cui abbiamo pensato di organizzare una sorta di passaggio di testimone”. Il maestro Mazzoni ha concluso ricordando come: “Il 2017 sia stato un anno particolare a causa del terremoto che ci ha convinto a spostare l’apertura dell’anno accademico a marzo ma questo darà una nuova spinta a studenti e docenti”.

Le conclusioni sono state affidate ai due direttori d’orchestra. Il maestro Daniele Giulio Moles ha detto: “E’ emozionante andar via dal Conservatorio dopo anni. Avrò un legame per tutta la vita con il Pergolesi – ha detto il maestro di origine napoletana – perché assieme a Giordani per quanto mi riguarda li considero adottivamente napoletani”. Quindi un invito all’Amministrazione Comunale: “Il teatro dell’Aquila faccia produzione. Bene curarne la bellezza ma per farlo funzionare al meglio bisognerebbe modificare la buca affinché si possa alzare e portare l’orchestra dove dovrebbe stare”.
Il maestro Sergio Piccone Stella, nel ringraziare per l’accoglienza ha ricordato di aver conosciuto Moles quando era a Perugia: “Ho conosciuto Daniele dopo il mio trasferimento al Conservatorio di Perugia. Ora arriva questo avvicendamento perché io avevo scelto anche Fermo. Ritengo importante – ha concluso Piccone Stella – la collaborazione con altri conservatori e sviluppare progetti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X