facebook twitter rss

Giovedì d’autore al Super8 di Campiglione,
arriva ‘Dopo l’amore’ di Joachim Lafoss

CAMPIGLIONE DI FERMO - Nuovo appuntamento con il cinema d'autore al Multiplex Super8 di Campiglione di Fermo con ingresso a 6 euro
mercoledì 1 marzo 2017 - Ore 10:03
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Nuovo film d’autore giovedì 2 marzo al Super8 di Campiglione di Fermo. Arriva ‘Dopo l’amore’ di Joachim Lafosse con Bérénice Bejo, Cédric Kahn, Marthe Keller, Jade Soentjens e Margaux Soentjens. La traduzione italiana del film del regista belga non coglie del tutto il significato della “pellicola”.  L’economie du couple (titolo originale) avrebbe reso meglio questo dramma famigliare. Marie e Boris sono al capolinea della loro storia d’amore: 15 anni insieme, due figlie gemelle. Stanno per divorziare ma vivono ancora insieme per problemi economici di lui.
A chi andrà la casa, a chi il terreno dove sorge? La battaglia diventa ogni giorno più intensa e dura. Questo mi spetta, questo è mio, questo lo rivendico… Ma è solo un fatto di economia di coppia oppure c’è dell’altro non detto sinora e che, proprio ora, cerca di emergere e diventa dirompente? Quanto c’è di lui: di Boris, in quella casa come partecipazione al ménage famigliare? E quanto Marie ha capito del suo uomo, delle sue passioni e delle sue infelicità? Ancora una volta Lafosse scruta nei rapporti interpersonali, racconta di gente che s’è amata ed ora quasi si odia. Ma perché? La storia non è originale. Altri autori, altri registi hanno raccontato vicende simili. Partendo tutti però dal dato immediato che le convivenze dopo anni sono destinate a finire, influenzati da una comunicazione e informazione forse quasi a senso unico. È veramente questo il mondo? Tutto è destinato a sfiorire, passare? Tutto si dissolve? Il mondo è acqua? Nulla è più solido, duraturo?
C’è una serie di domande cui si sfugge, e che andrebbe indagata al fondo, tenendo in considerazione tanti fattori insieme, nulla censurando: cos’è in effetti l’amore? Cos’è il donarsi all’altro, il crescere insieme pur nella fatica quotidiana? Cos’è il crescere vicendevole, lo scoprirsi l’uno per l’altro come risorsa? O, forse, ogni cosa va consumata e gettata via, anche il matrimonio, anche la vita di coppia, anche colei che è stata per anni la mia compagna?

VISITA IL SITO DEL MULTIPLEX SUPER8 PER SCOPRIRE TUTTA LA PROGRAMMAZIONE


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X