facebook twitter rss

Un Comitato di cittadini per una sanità migliore, obiettivo ridurre le liste di attesa

venerdì 3 marzo 2017 - Ore 12:14
Print Friendly, PDF & Email

 

 

L’ospedale di Fermo

Continua l’impegno del Comitato di partecipazione dei cittadini alla tutela della salute dell’Area Vasta 4, in particolare nella direzione di ridurre le liste d’attesa e promuovere una maggiore accessibilità delle informazioni.

“In uno dei nostri incontri, con il tema delle liste d’attesa all’ordine del giorno – spiega Marco Coppelli dell’associazione CittadinanzAttiva di Fermo e presidente del Comitato di partecipazione dell’Av 4 – è stato rilevato che il tasso di chi non si presenta all’appuntamento, dopo aver prenotato la prestazione, si aggira intorno al 30%. E anche questo è uno dei fattori che contribuisce all’allungamento delle liste d’attesa”.

Ecco perché, nei giorni scorsi, è partita una piccola campagna informativa, su iniziativa del Comitato, con il sostegno dell’Asur Av 4 e del CSV Marche (Centro servizi volontariato), proprio per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di disdire una prenotazione già effettuata, se, per qualsiasi motivo, non si intende più usufruirne, contribuendo così ad eliminare i tempi “morti” dovuti alle rinunce non manifestate.

“Per una sanità più snella ricordati di annullare la prenotazione se non serve più” si legge nei manifesti, che si stanno affiggendo in tutti gli ambulatori, farmacie e presidi ospedalieri dell’Area vasta 4, con l’indicazione del numero verde del Cup unico regionale.

Inoltre, nell’ottica di una maggiore accessibilità delle informazioni, tra le iniziative proposte dal Comitato, è stata completata la pubblicazione on line, sul sito dell’Asur di Fermo, dell’elenco dei medici che operano in attività di libera professione intramoenia, comprensivo anche di giorni, orari e tariffe.

Costituito in attuazione dell’art.24, comma 3 della L.R. 13/2003, la mission del comitato di partecipazione dei cittadini alla tutela della salute per l’Area Vasta 4 (Fermo), è contribuire alla programmazione e alla pianificazione socio-sanitaria regionale, aziendale e di area vasta; svolgere attività di verifica e controllo sulla gestione dei servizi sanitari; monitorare le condizioni di accesso e fruibilità dei servizi sanitari. Di questo comitato fanno parte 11 membri designati dalle associazioni di volontariato di ambito socio sanitario dell’Area Vasta, e 7 componenti tra direttori, dirigenti e rappresentanti, operanti nelle aziende sanitarie della stessa Av.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X