facebook twitter rss

La Cgil Fermo incontra il prefetto:
sul tavolo referendum,
crisi del calzaturiero e post sisma

FERMO - La Di Lullo ha manifestato l’intenzione e l’impegno ad interloquire con il Governo sui quesiti referendari
sabato 4 marzo 2017 - Ore 15:06
Print Friendly, PDF & Email

Il prefetto Mara Di Lullo

Si è svolto giovedì un incontro tra Mara Di Lullo, prefetto di Fermo, ed Alessandro De Grazia, segretario organizzativo della Cgil di Fermo.

“L’appuntamento – spiega De Grazia – era principalmente finalizzato a sensibilizzare lo stesso prefetto affinché intervenga con il Governo per fissare la data dei 2 quesiti referendari, promossi dalla Cgil, per l’abolizione dei voucher e per abrogare le norme che limitano la responsabilità solidale negli appalti”.

La Di Lullo, dopo aver ascoltato le ragioni della Cgil e letto la lettera a lei indirizzata dalla segretaria generale Susanna Camusso, ha manifestato l’intenzione e l’impegno ad interloquire con il Governo su questo tema, ritenendo importanti le questioni poste dalla Cgil, anche relativamente alla proposta di accorpare la data del voto per i 2 quesiti con quello delle Amministrative, allo scopo di ridurre i costi per un eventuale doppio turno e limitare altresì ulteriori interruzioni scolastiche.

“È stata anche un’importate e proficua occasione di confronto su altri temi – aggiunge De Grazia -, quali quello del perdurare della situazione di crisi economica e produttiva nella provincia di Fermo, in particolare la crisi del Distretto calzaturiero, del Consiglio comunale aperto voluto dall’Amministrazione di Montegranaro, del Tavolo sullo sviluppo apertosi con la Provincia e le parti sociali, della situazione post sisma sulla quale non è escluso che il prefetto si faccia parte attiva per l’istituzione di un tavolo specifico”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X