facebook twitter rss

Stagione musicale
della Gioventù Musicale,
torna a Fermo la violinista Lee

FERMO - La vincitrice del Concorso Postacchini 2016 sarà accompagnata al pianoforte da Fabio Centanni. Appuntamento all'auditorium “Billè” alle 17
sabato 4 marzo 2017 - Ore 11:23
Print Friendly, PDF & Email

 

Jae Hyeong Lee

Sarà la talentuosa violinista coreana Jae Hyeong Lee, vincitrice nel 2016 del Concorso Violinistico Internazionale Postacchini, la protagonista del concerto che la Gioventù Musicale e il Comune hanno organizzato per domenica 5 marzo alle 17 nell’auditorium Billè.
“Una fuoriclasse del violino che – fanno sapere dalla Gioventù musicale – sicuramente incanterà il pubblico eseguendo, accompagnata al pianoforte da Fabio Centanni, un programma che unisce virtuosismo a grande contabilità.  Al concerto dei vincitori del concorso violinistico fermano, nel maggio scorso, il pubblico le ha tributato applausi scroscianti. Si ripresenta ora a Fermo, accompagnata al pianoforte da Fabio Centanni, con un programma appassionato di grande appeal e rilevanza tecnica.
Dopo le Sonate n.26 KV 378 di Mozart e op.30 n.3 di Beethoven, la poderosa Sonata op.94 n.2 di Prokofiev che racchiude una freschezza di inventiva unita ad un vivace senso dell’umorismo e ad una cantabilità melodica. Una delle pagine più ammirate del compositore sovietico per la finezza e l’eleganza della scrittura. Concluderà il concerto “Notturno e Tarantella” di Szymanowski, composizione virtuosistica, appassionata e vibrante.
Jae Hyeong Lee suona un preziosissimo violino del 1774 realizzato dal celebre liutaio di Cremona Lorenzo Storioni, che ha in uso grazie al supporto concessole dalla Fondazione Tedesca per gli strumenti Musicali ‘Deutsche Stiftung Musikleben.

Jae Hyeong Lee è nata in Corea nel 1992 ed ha iniziato a suonare il violino a sette anni. Ha studiato con Namyun Kim, diplomandosi nel 2013 alla Korea National University of Arts. Dall’ottobre 2014 studia presso la Musikhochschule di Colonia con Mihaela Martin. Jae Hyeong Lee ha vinto numerosi premi in concorsi tenutisi nel suo Paese, e nel 2009, al suo debutto sulla scena internazionale, si è aggiudicata il secondo posto al Concorso Internazionale Johansen, negli Stati Uniti. Nel 2012 ha inoltre vinto il secondo premio al Concorso Internazionale Lipizer di Gorizia. Nel corso di quello stesso anno, si aggiudica l’IMA Music Prize dell’Ishikawa International Music Academy in Giappone. Jae Hyeong Lee è attiva anche come camerista: in questa veste ha vinto il Primo Premio al Concorso per la Musica da Camera della Musikhochschule di Colonia. Nel corso del 2016 si è classificata terza, aggiudicandosi anche il Premio Speciale assegnato dalla giuria dei giovani ed il premio attribuito dalla Munchner Rundfunkorchestra, al Concorso Internazionale Leopold Mozart di Augsburg in Germania. Sempre nello stesso anno ha vinto Il Concorso Internazionale Postacchini di Fermo. Come solista Jae Hyeong si è esibita con importanti orchestre ed in prestigiosi festival, accanto ad artisti come Gidon Kremer, Christian Tezlaff, Mate Bekavac e Seiji Ozawa.

Nato a Roma, Fabio Centanni si è diplomato presso il Conservatorio di Santa Cecilia nel 1992 col massimo dei voti e la lode. Alla sua formazione hanno contribuito numerosi insegnanti, tra cui Sergio Perticaroli, Pavel Gililov, Michele Campanella, Franco Scala, Piernarciso Masi, Felix Ayo, Germaine Mounier, docenti coi quali ha studiato presso l’Accademia Chigiana di Siena, la Sommerakademie “Mozarteum” di Salisburgo, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola e l’Accademia Musicale Pescarese. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali ottenendo lusinghieri successi. Dal 2001 al 2015 ha lavorato in qualità di pianista accompagnatore presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Ha collaborato nei corsi dei Maestri Claudio Desderi (canto), Jacques Mauger (trombone), Guido Corti (corno), Carlo Tamponi, Andrea Oliva (flauto), Gabriele Cassone, Andrea Lucchi (tromba), Francesco Bossone (fagotto), Domenico Nordio (violino.) Dal marzo 2011 al giugno 2012 è stato il pianista accompagnatore del corso di violino tenuto da Sonig Tchakerian, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Dal 2006 al 2015 è stato il pianista di Renata Scotto nell’ambito dell’Operastudio dell’Accademia di Santa Cecilia. Nel 2004 – 2005 ha lavorato presso l’Opernstudio di Zurigo in qualità di Korrepetitor. Dall’aprile 2006 all’ aprile 2008 ha lavorato in qualità di Solo Repetitor presso la Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf-Duisburg, preparando numerose produzioni ed esibendosi in svariati concerti. Nel dicembre 2012 ha lavorato presso il Grand Théâtre de Genève, accompagnando la produzione del Richard III di G. Battistelli. E’ stato per quattro volte ospite del Festival internazionale di Verbier dal 2009 al 2012 in qualità di accompagnatore delle masterclasses di Claudio Desderi e di Nelly Miricioiu, e come esecutore nella rappresentazione di “Così fan tutte” di Mozart in versione per pianoforte e quartetto d’archi ed infine come coordinatore dei masterclasses di pianoforte. Ha tenuto numerose masterclass internazionali come Vocal Coach. Nell’ottobre 2010 è stato il pianista ufficiale del Concorso Violinistico Internazionale “Città di Brescia” e dal 2012 è stato pianista ufficiale di cinque edizioni del Concorso Violinistico Internazionale “A. Postacchini” di Fermo. Dal gennaio 2013 al gennaio 2015 è stato pianista accompagnatore della classe di canto di Bernadette Manca di Nissa, presso il Conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari. Presso lo stesso Conservatorio è docente di Musica da Camera dal dicembre 2016.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X