facebook twitter rss

Casina delle Rose, l’attacco dei 5 Stelle:
“Fermo non è in vendita”

FERMO - I rappresentanti dei pentastellati fermani: "Abbiamo raccolto iniziative e proposte per ridar vita alla nostra struttura presso il parco del Girfalco presentandole ad un'amministrazione che non si è mai resa disponibile ad approfondire"
mercoledì 8 marzo 2017 - Ore 16:43
Print Friendly, PDF & Email

 

L’immagine diffusa dal Movimento 5 Stelle

 

“Difenderemo in ogni modo questo attacco alla città. Fermo non è in vendita”. Questo l’appello lanciato daStefano Fortuna coordinatore del Movimento 5 Stelle di Fermo, insieme ai consiglieri Marco Mochi e Mirko Temperini. 

“Dopo la vendita dell’unica partecipata realmente in attivo, la Solgas, grazie anche all’operazione poco considerata di aver lasciato mutui e immobili in seno ad altra partecipata appositamente costituita – spiegano i pentastellati – l’altro obiettivo della giunta comunale sembra divenuto quello di vendere un altro pezzo della città: la Casina delle Rose. Ma per quale motivo ? La risposta fornita è: la sua irrevocabile vocazione ricettiva. Una Scusa. Poco meno di una scusa.  Sono passati infatti più di cinquanta anni dalla sua costruzione e le strutture alberghiere non nascono più nei centri monumentali delle città ma in posizione più comode e meglio fruibili. Soprattutto nascono con maggiori spazi e con altre prospettive economiche che le attuali metrature della Casina delle Rose non consentono, tanto che in passato diversi bandi per l’utilizzo della struttura come albergo sono andati deserti. Non si può fare business con i metri cubi a disposizione. Ma al di là di queste ovvie considerazioni finanziarie che potrebbero far presagire futuri cambi di destinazione d’uso, è l’inaccettabile pensiero di privarsi di una proprietà comunale in una posizione strategica e monumentale da poter quindi ripensare come fonte di attrattiva turistica”.

Rappresentanti del Movimento 5 Stelle che concludono: “Degrado culturale, mancanza di visione e accondiscendenza alle richieste privatistiche sembrano evidenti e continue.  Se si aggiunge il fatto che altri cattivi pensatori vorrebbero aggiungere all’albergo in questione anche un ristorante da far sorgere nello spazio dove ora versa in stato di abbandono la storica vasca dei pesci. Come Movimento 5 Stelle Fermo abbiamo raccolto iniziative e proposte per ridar vita alla nostra struttura presso il parco del Girfalco, presentandole ad un’amministrazione che non si è mai resa disponibile ad approfondire”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X