facebook twitter rss

Ruggeri: ”Siamo artefici del nostro
futuro, contro la Folgore gara non facile”

ECCELLENZA - Dopo la vittoria esterna con la Pergolese, il Montegiorgio ha ritrovato l'entusiasmo e si prepara ad ospitare il derby contro la Folgore Veregra, buttando l'occhio su una porta playoff, che ancora non si è chiusa del tutto.
mercoledì 8 marzo 2017 - Ore 15:23
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Ruggeri, centrocampista del Montegiorgio

MONTEGIORGIO – A sei giornate dal termine della regolar season il Montegiorgio si è riportato a -5 dalla zona playoff. Una distanza ragguardevole, ma comunque colmabile visti i diversi scontri diretti fra le varie contendenti, che potrebbero riservare molte sorprese.

Intanto gli uomini di Fenucci si godono la vittoria esterna sulla Pergolese ed iniziano a preparare il tutt’altro che scontato derby contro la Folgore Veregra, come ci confida Andrea Ruggeri, capitano e uomo di maggiore esperienza della compagine rossoblù.

Ruggeri, quanto è stata importante la vittoria contro la Pergolese, sia per ricaricare il morale che per mantenervi aperto uno spiraglio playoff?

“La Vittoria di domenica era fortemente voluta da tutto il gruppo ed è arrivata. Nonostante avessimo qualche assente importante e loro abbiano fatto una buonissima gara, alla fine abbiamo portato a casa i tre punti e questo era importante“.

In palio ci sono ancora 18 punti, diversi gli scontri diretti sia per voi che per le avversarie. Lo stesso Fenucci nel post gara di domenica ha dichiarato che il Montegiorgio ha le chiavi del proprio futuro, cosa ne pensi?

“Si, dopo Fossombrone il morale era un po a terra perché se avessimo vinto potevamo rimanere attaccati al treno delle prime 5. Credo però che nulla sia scritto e confermo le parole del mister, siamo artefici del nostro destino. In questo rush finale proviamo ad affrontare ogni partita nel modo migliore e alla fine la classifica darà i suoi verdetti“.

Domenica ospiterete la Folgore Veregra in un derby molto sentito. Loro vengono da una stagione catastrofica, hanno zero punti in classifica e sono già retrocessi, sulla carta sembra una partita già scritta, che insidie può riservare?

“Con la Folgore non sarà facile credo. É un derby, e nonostante la matematica li condanni in queste ultime partite hanno venduto cara la pelle perdendo di misura e con qualche episodio a loro sfavore. Dovremmo essere bravi ad azzerare mentalmente la loro classifica e affrontare la gara con la giusta testa e determinazione, anche perché di partite facili non ce ne sono mai“.

Matteo Achilli

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X