facebook twitter rss

Blitz della polizia in due appartamenti ‘hot’, controlli e identificazioni su tutta la costa

giovedì 9 marzo 2017 - Ore 11:37
Print Friendly, PDF & Email

Continua l’attività di monitoraggio e controllo straordinario del territorio nella fascia costiera fermana così come indicato dal Questore di Ascoli Piceno e Fermo  Mario Della Cioppa. Un dispiegamento ingente di polizia messo in atto sia nel pomeriggio di martedì 7 marzo che nella giornata di ieri, 8 marzo, dalle 14 alle 2 di notte.

A sin. il dirigente del commissariato di Fermo, Leo Sciamanna

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo guidato dal dirigente Leo Sciamanna, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo di Pescara, hanno effettuato dei servizi straordinari di controllo del territorio nelle zone di Lido Tre Archi, Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio. Operazione finalizzata, oltre che al contrasto della micro criminalità e reati predatori, anche al contrasto della prostituzione (sia in strada che in appartamenti). Accertamenti anche per quel che rigaurda l’immigrazione clandestina.

Controllate due case ‘a luci rosse’. Abitazioni che erano state individuate dal personale del Commissariato di Fermo nel corso dei numerosi sevizi già effettuati in precedenza. All’interno dei due appartamenti, ubicati entrambi in zona Lido di Fermo, il personale di polizia, nel primo pomeriggio di ieri, ha rintracciato tre cittadine Moldave dedite alla prostituzione che sono state accompagnate in commissariato. Una volta verificata la loro irregolarità sul territorio nazionale, grazie alla preziosa collaborazione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Ascoli Piceno,  è stato emesso dalla Prefettura di Fermo il decreto di espulsione e contestuale ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale.

Nell’ambito delle stesse attività, sempre nel pomeriggio di ieri, è stata rintracciata a  Tre Archi una giovane donna, già in precedenza identificata nella stessa zona,  in attesa di occasionali clienti. Anche questa giovane, di 24anni, accompagnata in commissariato, dopo le attività di rito, in considerazione della sua irregolarità sul territorio nazionale, è stata munita del decreto di espulsione ed accompagnata presso il CIE di Roma per il successivo rimpatrio.
Nella serata di ieri invece , lungo la Statale a  nord del territorio comunale di Porto Sant’Elpidio, sono state rintracciate 8 cittadine provenienti dall’Est Europa, e tre cittadine Nigeriane sempre dedite alla prostituzione nei pressi del centro commerciale. Tutte sono state identificate, controllate e foto segnalate. 

Complessivamente nell’arco della giornata di martedì e mercoledì, oltre a quanto già riportato, sono identificate  75 persone e controllate 43 autovetture.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X