facebook twitter rss

La Regione ripristina
il sistema di relazioni sindacali
nel Servizio Sanitario marchigiano

SANITÀ - Approvazione da parte del Consiglio Regionale della proposta di legge regionale n. 104 ad iniziativa del Consigliere Volpini
martedì 14 marzo 2017 - Ore 18:28
Print Friendly, PDF & Email

Con l’avvenuta approvazione da parte del Consiglio Regionale, nella seduta odierna, della proposta di legge regionale n. 104 ad iniziativa del Consigliere Volpini, si ripristina nel Servizio Sanitario regionale il sistema delle relazioni sindacali.

La legge regionale approvata riassume le risultanze del serrato confronto che nel corso del 2016 si è sviluppato in più tappe con le Confederazioni CGIL CISL UIL e le rispettive organizzazioni sindacali di categoria.

Un confronto che era stato previsto dall’intesa siglata in data 11 gennaio 2016 fra i presidenti della Giunta, del Consiglio e della IV Commissione Consiliare e le Confederazioni CGIL CISL UIL assieme alle rispettive organizzazioni sindacali di categoria, dopo che l’approvazione di una precedente legge regionale a fine 2015 aveva stravolto il quadro delle relazioni sindacali nell’ambito dell’ASUR Marche.

“Con l’approvazione della proposta di legge regionale – commenta Alessandro Pertoldi, segretario generale Funzione Pubblica CGIL Marche – si ripristina il sistema delle relazioni sindacali ed il ruolo delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) elette dagli operatori della sanità in ogni Area Vasta; si conferma il nesso inscindibile fra organizzazione del lavoro e contrattazione decentrata in ogni Area Vasta; viene definitivamente respinto il tentativo di accentrare la contrattazione decentrata in capo alla Direzione Generale ASUR; viene responsabilizzata la Giunta regionale che dovrà emanare linee di indirizzo, previo confronto con le organizzazioni sindacali, al fine di determinare pari trattamento fra tutti i lavoratori presenti nel sistema sanitario regionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X