facebook twitter rss

Campo sportivo di via Marche,
per la Lega Dilettanti è omologato,
Vesprini: “Ora il bando”

PORTO SAN GIORGIO - L'assessore Veprini: "Finalmente si è arrivati a capo di un articolato iter burocratico che ha gravato sia sulla tempistica che sulla parte economica. Oggi possiamo procedere spediti alla predisposizione del bando di affidamento della struttura"
venerdì 17 marzo 2017 - Ore 14:57
Print Friendly, PDF & Email

“In relazione alle prove tecniche effettuate a norma di regolamento il campo sportivo in erba artificiale di via Marche è omologato”. Ecco la comunicazione dal presidente della Commissione impianti sportivi Antonio Armeni e del presidente della Lega nazionale dilettanti Cosimo Sibilia giunta all’Ufficio sport del Comune. Il campo misura 100 metri per 60 e può ospitare attività agonistica ufficiale della Lega e del Settore giovanile scolastico, nel rispetto delle misure consentite dal regolamento di categoria. La certificazione è valida fino al 20 dicembre 2020. Bastano queste poche righe della Lega nazionale Dilettanti per far scattare in Comune la fase due, quella che porterà alla tanto agognata inaugurazione del campo sportivo di via Marche

“Finalmente si è arrivati a capo di un articolato iter burocratico che ha gravato sia sulla tempistica che sulla parte economica – è il commento dell’assessore allo sport Valerio Vesprini – oggi possiamo procedere spediti alla predisposizione del bando di affidamento della struttura”. L’assessorato allo sport ed il sindaco Nicola Loira hanno avviato una serie di contatti per organizzare una partecipata cerimonia d’inaugurazione, con il coinvolgimento delle società sportive sangiorgesi.

“Nei mesi scorso l’ufficio Sport – aggiungono dal Comune – ha provveduto all’acquisto ed alla fornitura di attrezzature, macchinari e beni di vario genere per le strutture sportive cittadine per un totale di circa 32 mila euro. Di questi, già collocati nelle rispettive, strutture, circa 20 mila euro sono stati investiti nel campo sportivo in erba sintetica di via Marche: riguardano gli arredi di quattro spogliatoi, quello dei giudici di gara, l’infermeria e accessori per i bagni pubblici. Si aggiungono un trattore-spazzolatore per la manutenzione del rettangolo di gioco, pali e rete di protezione e sacchi in gomma per la cura del manto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X