facebook twitter rss

Le vittime innocenti delle mafie nel ricordo di Libera, il 21 marzo ci sarà anche Fermo
VIDEO INTERVISTA

venerdì 17 marzo 2017 - Ore 10:28
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Una primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un’emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. “Per questo motivo – spiega Libera –  è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell’Italia intera”.

Silvia Fasino e Sara Malaspina

Per quanto riguarda le Marche l’appuntamento è fissato a Grottammare. Non mancherà anche il presidio scolastico di Fermo.  “Ci stiamo preparando – spiegano Silvia Fasino e Sara Malaspina – una giornata importante per ricordare la responsabilità di ogni uomo e cittadino nel rispetto e dei diritti. Il 21 marzo avrà due momenti. Nella mattinata i pullman delle scuole e di tutte le associazioni legate a Libera raggiungeranno Grottammare. Alle 9.45 la partenza del corteo  dalla stazione fino ad arrivare alla piazza Kursaal. Poi la lettura dei nomi delle quasi mille vittime innocenti. Ci sarà il contributo di alcuni dei familiari delle vittime e quello della referente regionale Paola Senesi. Nel pomeriggio, alle 14.30, si svolgeranno in contemporanea due seminari. Il primo dal titolo ‘Dal terremoto alla speranza’ con ospiti i sindaci di Force, Ussita, Monsampietro Morico, Grottammare e Cesare Spuri direttore dell’ufficio speciale per la ricostruzione.  L’altro approfondimento sarà invece legato al gioco d’azzardo e avrà come titolo Vite in gioco”.

Sara Malaspina e Silvia Fasino che concludono: “Ci auguriamo di essere in molti in occasione di questa giornata e di vedere tante persone con la voglia di condividere ed abbracciare Libera. Per tutte le informazione e per chi volesse aderire può rivolgersi al presidio scolastico fermano di Libera contattandoci sulla pagina Facebook dove è possibile trovare tutti gli altri strumenti per aderire”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X