facebook twitter rss

Fermana – Matelica,
crocevia per la Lega Pro

SERIE D - Alla capolista andrebbe bene anche un pareggio per conservare il cospicuo vantaggio, ma in caso di vittoria i gialloblù ipotecherebbero il ritorno in terza serie dopo undici anni. Out Margarita e Urbinati, previsto un grande pubblico
sabato 18 marzo 2017 - Ore 02:11
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Il big match tra Fermana e Matelica dirà in ogni caso molto sul finale di campionato e sulle probabilità di entrambe di aggiudicarsi il primo posto. In caso di vittoria dei padroni di casa, il vantaggio della Fermana sulla odierna prima inseguitrice salirebbe a 11 punti, un divario molto difficile da recuperare perché mancheranno solo 7 gare, e perché, avendo vinto anche contro la principale rivale, i canarini confermerebbero uno stato di forma che non avrebbe motivo di interrompersi nelle gare successive e che li porterebbe e tornare in quella che quando fu lasciata dai gialloblù si chiamava ancora serie C1, oggi Lega Pro.

All’undici di mister Flavio Destro andrebbe bene anche un pareggio, perché restare a 8 punti di distanza dal Matelica significherebbe garantirsi un buon margine di vantaggio facilmente gestibile. Solo in caso di vittoria degli ospiti la corsa per il primo posto si potrebbe riaprire: con soli 5 punti di vantaggio e un’altro scontro diretto da giocare a Fermo (due domeniche dopo contro la terza in classifica Vis Pesaro), le inseguitrici avrebbero un’ultima chance per acchiappare per la coda la Fermana.

In questa fase conta molto l’aspetto mentale, oltre quello agonistico; i gialloblù devono saper gestire il vantaggio e affrontare la partita di domani con sicurezza e serenità, massima attenzione ai pericolosi solisti del Matelica, ma senza paura, perché se i canarini sono in questa posizione di classifica un motivo c’è, tredici risultati utili consecutivi e i numeri record di quest’anno non arrivano per sola fortuna.

In un anno di panchina gialloblù Flavio Destro ha fatto conquistare alla Fermana 75 punti in 32 partite (in totale 24 vittorie, 5 sconfitte e 3 pareggi) per una media totale di 2,34 punti a match, escludendo il play off pareggiato (2-2) a Fano e, naturalmente, la vittoria conquistata a Chieti (5-1) e cancellata. Numeri devastanti, come detto più volte la Fermana non è mai stata prima in classifica con un tale distacco nei campionati nazionali, così come nemmeno nei massimi campionati regionali.

Spettatori – I fermani fin’ora hanno risposto in modo non troppo caloroso a questa performance della loro squadra, ma domani le cose potrebbero cambiare, sia perchè in città si percepisce il rinnovato entusiasmo, sia grazie anche alle numerose iniziativa messe in campo, dagli inviti alle scuole, alla prevendita iniziata da più di una settimana con la collaborazione delle Contrade del Palio oltre che dell’Associazione dei tifosi “Solo Fermana”. La società gialloblù ha indetto la “giornata canarina” quindi dovranno pagare il biglietto anche gli abbonati.

Venerdì sera risultano venduti poco più di 500 biglietti nei numerosi punti vendita, che si aggiungono ai tremila tagliandi consegnati alle scuole e agli inviti alle scuole calcio della zona. Considerando che la maggioranza dei tifosi si riduce sempre ad acquistare in prevendita il sabato e che domenica tutti i botteghini dello stadio saranno aperti (non è prevendita obbligatoria), non è difficile prevedere diverse migliaia di presenti allo stadio, compresa una nutrita tifoseria ospite, vista anche la bella giornata primaverile. Il tutto con una eccezionale coreografia organizzata dai tifosi di casa che rappresentano ormai stabilmente il dodicesimo uomo in campo.

Formazione – Out Margarita per la seconda e ultima giornata di squalifica, dovrebbe saltare il derby sicuramente anche Urbinati per il perdurare del problema alla schiena. Rientrati a pieno regime Misin, Sene, Mandorino e Di Pinto. Destro avrà d’ora in poi gli uomini contati solo al centro della difesa dove, con l’infortunio di Bossa, restano Comotto e Ferrante, mentre in tutti gli altri reparti ci sono diverse alternative.

Arbitro – Gianpiero Miele di Nola, terzo anno di D, due precedenti, uno lo scorso anno ad Isernia (Fermana sconfitta per 1-0) e il secondo quest’anno a Pesaro (vittoria gialloblù 0-1), concesse alla Vis un rigore molto contestato ma che il vissino Falomi si è fatto neutralizzare da Valentini. Miele viene spesso designato per partite con squadre di vertice, quindi deve essere considerato dall’Organo tecnico un “fischietto” di punta e “in odore” di promozione.

Precedenti – Al “Recchioni” una sola vittoria della Fermana, due pareggi e due vittorie ospiti. Lo scorso anno con Jaconi in panchina fu 2-2 (doppietta biancorossa di Picci, reti canarine di Ficola in apertura e Valdes su rigore in chiusura); due anni fa, con Jaconi da poco in panchina al posto di Di Fabio, terminò 3-1 per i canarini (doppietta di Nazziconi, in mezzo momentaneo pareggio di Ambrosini e gol di Omiccioli). Tre anni fa (seconda partita in casa di mister Boccolini) vinse il Matelica (0-1) al termine di una partita il cui equilibrio fu rotto da un gol di testa del fermano doc Luca Cognigni. In Eccellenza, sempre andando a ritroso, troviamo nel campionato 2012-13 un’altra vittoria degli uomini di Canil (fu la prima partita in casa dopo il richiamo di mister De Angelis): terminò 2-3, reti fermane di Pirro (rig.) e Gentile; mentre di Api, Cacciatore e Lazzoni (rig.) quelle ospiti. Per il primo incrocio tra i due team dobbiamo andare indietro di altri cinque anni, in Promozione, dove i biancorossi impattarono al “Recchioni” 2-2, reti canarine di Ventresini e “panzer” Sorricchio. A Fermo nessun altro incontro nella storia in gare ufficiali di campionato.

Paolo Bartolomei



http://www.cronachefermane.it/2017/03/17/fermana-umberto-simoni-partita-difficile-ma-in-questi-mesi-abbiamo-dimostrato-di-meritare-il-vantaggio-di-classifica/61168/ http://www.cronachefermane.it/2017/03/17/fermana-matelica-linvito-del-sindaco-e-dellassessore-scarfini-partecipare-per-sostenere-la-squadra/61006/ http://www.cronachefermane.it/2017/03/15/fermana-dalle-scuole-calcio-biglietti-omaggio-per-la-sfida-contro-il-matelica/60697/ http://www.cronachefermane.it/2017/03/14/fermana-mister-destro-e-comotto-per-la-rincorsa-anti-matelica/60218/

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X