facebook twitter rss

Gli studenti di Ipsia, Iti e Liceo Artistico
a confronto con Ilaria Cucchi

sabato 18 marzo 2017 - Ore 16:31
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Dopo l’incontro di ieri pomeriggio nella Biblioteca comunale “Romolo Spezioli” (leggi qui), Ilaria Cucchi e il suo avvocato Fabio Anselmo sono stati accolti questa mattina dagli studenti dell’Ipsia per l’ultimo appuntamento della Settimana della Costituzione, organizzata dal Tavolo della Legalità della Provincia di Fermo.

Entrambi hanno insistito molto sull’aspetto umano e su quanto sia importante per i ragazzi studiare. Nel rimarcare come Stefano sia stato sì fermato dai Carabinieri per possesso di droga in quell’autunno del 2009 ma come la sua morte sia legata esclusivamente ai colpi subiti durante la custodia cautelare, la Cucchi ha invitato le ragazze ed i ragazzi presenti a tenersi distanti dal mondo della droga. “Questo significa rimanere distanti anche dal carcere – ha detto la Cucchi – e fare uso di droga è un’esperienza distruttiva per se stessi e per i familiari”.

Altro argomento di discussione è stato quello dell’istituzione di una legge sulla tortura. Durante l’incontro, coordinato da Anna Petrozzi di AntimafiaDuemila e con la partecipazione anche di studenti dell’Iti Montani e del Liceo Artistico, è stato mostrato un video dell’associazione Stefano Cucchi, oltre alla messa in onda di un’intercettazione ambientale in un carcere, nella quale un detenuto di origine marocchina parla con i secondini che lo picchiano, un audio che ha colpito in maniera particolare i partecipanti.

Diversi gli interventi dei ragazzi, con i quali la Cucchi si è complimentata per l’attenzione e la sensibilità dimostrate.

Soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa è stata espressa dalla presidente della Provincia Moira Canigola, dalla dirigente scolastica Stefania Scatasta e dal consigliere comunale Massimo Rossi, che proprio all’Ipsia svolge la sua professione di insegnante.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X