facebook twitter rss

Il contrammiraglio Ferrara
incontra il sindaco Loira,
alla Capitaneria altri locali del Comune

martedì 21 marzo 2017 - Ore 16:53
Print Friendly, PDF & Email

Si amplia il contratto di comodato d’uso di locali in via della Vittoria per la Capitaneria di porto. Il direttore marittimo delle Marche, Francesco Saverio Ferrara, accompagnato dal comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, Gennaro Pappacena, e dal comandante della Capitaneria di porto sangiorgese, Fabrizio Saverio Strusi, stamattina, dopo aver visitato il Circomare, ha incontrato il sindaco Nicola Loira. Nella mattinata di incontri del contrammiraglio anche quello col prefetto Di Lullo e con l’arcivescovo Conti. Tornando al Comune, il contrammiraglio Ferrara ha sottoscritto con il dirigente dell’Ufficio patrimonio del Comune Gianraffaele Cecati il nuovo contratto di comodato d’uso gratuito dei locali attigui a quelli già in uso dalla Capitaneria, circa 170 metri quadrati che si vanno ad aggiungere a quelli attualmente occupati dai militari con il Circomare, anche questi in comodato.  Ferrara ha ringraziato il primo cittadino sangiorgese per la collaborazione per poi donargli un crest della Capitaneria di Ancona. Il sindaco, a sua volta, si è detto onorato di ospitare la Capitaneria, “baluardo di legalità e sicurezza per chi opera nel mare e punto di riferimento per le attività produttive”.

Il comandante Ferrara con il prefetto Di Lullo

 

“I nuovi locali locali, in aggiunta a quelli già in uso – il punto del Circomare – consentiranno al comandante Strusi e tramite lui, a tutta l’utenza marittima, di avere a disposizione una sede più ampia e di meglio distribuire ed organizzare il lavoro dei propri uomini a vantaggio dell’intera collettività. Il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, che con i suoi oltre 150 anni di storia rappresenta una delle istituzioni più antiche della Repubblica, potrà ora contare anche per l’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio in una sede più ampia ed idonea a svolgere le proprie funzioni istituzionali amministrative ed operative quali la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela dell’ambiente marino e costiero e il controllo sulla filiera ittica a salvaguardia della salute pubblica, ponendosi all’utenza marittima come “sportello unico del mare”, sintesi sul territorio delle funzioni attribuite ai tre dicasteri funzionali di riferimento (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare – Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali)”.

Stretta di mano tra il sindaco Loira e il comandante Ferrara

“La visita – aggiungono dal Circomare – si inquadra in un più ampio panorama di rapporti istituzionali che la Guardia Costiera delle Marche cura con gli organi istituzionali a livello locale, infatti il Contrammiraglio Ferrara è stato ricevuto dal prefetto di Fermo, Mara Di Lullo, da monsignor Luigi Conti, arcivescovo metropolita di Fermo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X