facebook twitter rss

Petizione pro-sicurezza,
Fdi protocolla 370 firme, Morese:
“Tema mai affrontato da Loira e Pd”

PORTO SAN GIORGIO - Il coordinatore comunale Fdi: "Riforma della municipale, vigili armati, vigile di quartiere, potenziamento della videosorveglianza, lotta all’abusivismo e all’accattonaggio sono solo alcune delle richieste dei firmatari"
venerdì 24 marzo 2017 - Ore 13:49
Print Friendly, PDF & Email

“Oggi abbiamo consegnato più di 370 firme all’ufficio protocollo di Porto San Giorgio. Queste sono le 370 voci di cittadini che chiedono al sindaco Loira più sicurezza nella nostra amata città”. Torna alla carica il coordinatore di fratelli d’Italia Emanuele Morese e lo fa puntando il dito direttamente contro il primo cittadino: “Nicola Loira non ha mai dato priorità alla sicurezza della città. Se fare sicurezza significa installare semafori intelligenti siamo fuori strada. In 5 anni di amministrazione mai una volta che si fosse trattato in Consiglio Comunale il tema sicurezza a Porto San Giorgio. Questo è il valore che ha un tema così importante per il Pd. Abbiamo avuto un solo consiglio comunale farsa che parlava del controllo del vicinato che poi è morto lì. Titoloni sui giornali e poi non si è più saputo nulla di questa iniziativa. Quando si tratta di costruire con i soldi dei cittadini Loira è il numero uno ma sul tema dei servizi e della sicurezza è di un’inconsistenza spaventosa. Riforma della municipale, vigili armati, vigile di quartiere, potenziamento della videosorveglianza, lotta all’abusivismo e all’accattonaggio sono solo alcune delle richieste che 370 cittadini ci hanno fatto e che noi rigiriamo al nostro amato sindaco, forse troppo impegnato a scattarsi foto per la campagna elettorale nei cantieri della città, piuttosto che ascoltarli in piazza – punge Morese – In un periodo in cui la politica è inconsistente e piena di chiacchiere, Fratelli d’Italia fa la sua parte portando all’attenzione di sindaco e Consiglio Comunale le proprie idee concrete e attuabili subito per rendere Porto San Giorgio un posto più sicuro. La sicurezza non può essere usata solo per riempire le pagine dei programmi elettorali perché una città in cui si ha il senso di essere al sicuro è una città in cui si vive bene e dove conseguentemente c’è sviluppo e benessere. Il Pd ha preferito puntare tutto sull’estetica della nuova piazza a spese dei cittadini, poco male se i sangiorgesi hanno paura di passeggiarci di notte da soli, avranno la consolazione di camminare su una bella pavimentazione. Speriamo che sindaco e Consiglio Comunale vogliano trattare per la prima volta in 5 anni delle misure a tutela della sicurezza cittadina. Vediamo se questa volta il Pd e il sindaco avranno la faccia tosta di sbattere la porta in faccia a noi e a 370 cittadini che chiedono il suo intervento”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X