facebook twitter rss

Don Celso battuta,
Pagliare è campione Under 16

mercoledì 29 marzo 2017 - Ore 14:00
Print Friendly, PDF & Email

AMANDOLA – La formazione della Meccanica 2000 Pagliare si laurea campione territoriale Under 16, al termine di un match combattutissimo, durato quasi due ore e mezza, contro una Vega Don Celso che ha avuto dalla sua il merito di non aver mai mollato fino alla fine.

IL TABELLINO

MECCANICA 2000 PAGLIARE 3: Colonnella, Paoletti, Calvaresi E., Benigni, Stehlikova, Curzi, Marcozzi (L), Baldassarri, Nobili, Collina. All. D’Angelo

VEGA DON CELSO FERMO 1: Silla, Screpanti, Colarizi, Rongoni, Cappelletti, Di Ruscio, Albertini (L), Benedetti, Palmucci, Pistolesi, Amadio, Luzi, Minnucci, Pennesi. All. Colarizi

ARBITRI: Frattoni e Maggini

PARZIALI: 25 – 22, 25 – 21, 26 – 28, 25 – 22

LA CRONACA

Che le fermane avessero un grande carattere e la capacità di rimanere agganciate al match sempre e comunque si era visto già durante la semifinale mattutina, nella quale la Vega Don Celso aveva staccato il il pass per la finale soltanto dopo una incredibile rimonta nel tiebreak contro la formazione delle Querce di Monticelli, sconfitta sul filo di lana (parziali 22-25, 25-15, 25-12, 22-25, 15-13).

Dall’altra parte del tabellone la Meccanica 2000 Pagliare si imponeva per 3-0 sulla Libero Volley (parziali 25-20, 25-18, 25-23), confermando così di fatto la sensazione di poter essere la grande favorita per la vittoria finale.

Di scontato nel volley però non c’è mai nulla, e la finale andata in scena nel pomeriggio ha mostrato in campo un grande spettacolo. Fin dall’avvio si sono visti i punti forti delle due compagini: da un lato la personalità e la spigliatezza tecnico-tattica di Pagliare, con interpreti di grandissimo talento come Stehlikova, Benigni e Colonnella, dall’altro la determinazione e la lucidità in campo della Vega Don Celso, che, mista alle grandi doti di Screpanti, supportata anche dagli attacchi di Cappelletti in posto 4 e Rongoni in 2, riusciva a capitalizzare al meglio le capacità difensive della formazione di coach Colarizi.

Ed il match viaggia da subito su questo tema tattico, con una Don Celso che riesce ad imbrigliare Pagliare, conducendo per gran parte del parziale grazie ad una super Screpanti (7 punti per lei nel primo parziale). Nel finale di set però le ragazze di coach D’Angelo riagganciano le fermane a quota 20, piazzando poi l’allungo decisivo che consente a Benigni e compagne di chiudere il set 25-22.

Forte del vantaggio acquisito, Pagliare spinge sull’acceleratore con gli attacchi di Kristyna Stehlikova (saranno 8 centri in questo set) e Don Celso accusa il colpo: 16-10 il massimo vantaggio per le ascolane che amministrano e chiudono 25-21 il secondo set, portandosi vicine al titolo.

Ma come detto all’inizio, la Vega Don Celso dimostra ancora una volta il suo grande carattere e reagisce nel terzo set: partenza a strappi per le due formazioni, con filotti di punti da una parte e dall’altra. Cappelletti e Colarizi supportano Screpanti in attacco per Fermo, Curzi e Calvaresi fiancheggiano invece la verve in attacco della Stehlikova per un finale punto a punto. Pagliare ha anche una palla match sul 24-23, annullata da Fermo, che poi la spunta ai vantaggi 26-28, riaprendo di fatto il match.

Nel quarto set le ragazze di coach Colarizi tentano il tutto per tutto e allungano da subito sul 6-12. Pagliare però non ci sta e vuole evitare un rischioso tiebreak. La distribuzione di Benigni torna a premiare tutte le sue attaccanti e le ascolane impattano a quota 13. Don Celso accusa il colpo mentre Pagliare sente di poter fare lo scatto decisivo. Nel punto del 25-22 esplode tutta la gioia delle ragazze, neocampionesse U16, e dei suoi tifosi a bordo campo, con l’applauso del numeroso pubblico presente nell’impianto di Amandola, che ha gradito il grande spettacolo offerto dalle due squadre, a rappresentare il Comitato Territoriale di Ascoli Piceno/Fermo nella prossima Finale Regionale.

LE PREMIAZIONI

A premiare le squadre partecipanti alla Final Four e lo staff arbitrale sono stati il Presidente del Comitato Territoriale FIPAV Ascoli Piceno Fermo Fabio Carboni ed i Consiglieri Fulvio Taffoni e Giuseppe Cupelli. Presente anche il Vicepresidente FIPAV Regionale Flavio Patrizi e l’Assessore allo Sport del Comune di Amandola Paolo Palmieri.

I roster delle quattro finaliste:

MECCANICA 2000 PAGLIARE: Colonnella, Paoletti, Calvaresi E., Benigni, Stehlikova, Curzi, Marcozzi (L), Baldassarri, Nobili, Collina. All. D’Angelo – Calvaresi N.

VEGA DON CELSO FERMO: Silla, Screpanti, Colarizi, Rongoni, Cappelletti, Di Ruscio, Albertini (L), Benedetti, Palmucci, Pistolesi, Amadio, Luzi, Minnucci, Pennesi. All. Colarizi – Diomedi.

FOND. S.ORLINI LE QUERCE: Alesi, Donvito, Feriozzi, Giantomassi, Mariani C, Orsini, Pasquali, Proietti, Sabatini, Seghetti, Mariani L, Petrelli (L1), Maravalli (L2). All: Ciancio

LIBERO VOLLEY: Arcangeli, De Biasio, Devotelli, Esposto, Kuci, Mascetti, Morganti, Panichi, Peroni, Sechini, Travaglini, Vergari, Mecozzi (L1). All: Mantovani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X