facebook twitter rss

“Una città più pulita con l’aiuto di tutti”, il ringraziamento di Calcinaro ad un cittadino

FERMO – Il sindaco dopo una segnalazione ricevuta per un conferimento improprio di rifiuti
mercoledì 29 marzo 2017 - Ore 15:35
Print Friendly, PDF & Email

Alle azioni di repressione contro il conferimento improprio dei rifiuti intraprese da tempo dall’Amministrazione comunale di Fermo, si aggiunge anche la preziosa collaborazione dei cittadini.

Nella giornata di ieri un cittadino ha fatto pervenire una segnalazione al sindaco di un abbandono indiscriminato in città, non ha esitato ad annotare il numero della targa dell’auto di chi lo aveva fatto e l’automobilista è stato subito rintracciato e sanzionato dalla Polizia Municipale.

“Ieri un cittadino fermano, che conosco e ringrazio, mi ha segnalato – con tanto di targa – un abbandono non conforme in un’isola ecologica della città. Risultato: proprietario e conducente rintracciati, convocati e sanzionati. Questo per dire che su tante cose la prima e migliore protezione per Fermo è quella sociale, costituita da tutti noi che, vedendo qualche condotta offensiva per la Città, non facciamo finta di nulla per poi lamentarci subito dopo, ma ci facciamo parte attiva” ha dichiarato Paolo Calcinaro.

Fra il 2016 e i primi mesi del 2017 sono circa 40 i verbali per sanzioni elevate nei confronti di chi ha conferito in modo improprio i rifiuti nel territorio comunale, “un sistema che sta dando risultati e che ha come obiettivo di fare da deterrente nei confronti di questo fenomeno e non per fare cassa”, come ricorda l’assessore alla Polizia Municipale Mauro Torresi.

A scongiurare e, in alcuni quartieri, a fare da deterrente ai conferimenti impropri hanno sicuramente contribuito la sensibilizzazione dei cittadini con la collaborazione delle associazioni ed il nuovo sistema di raccolta differenziata (vedi a Lido Tre Archi dove le isole ecologiche mobili informatizzate risultano particolarmente efficaci), cui ha lavorato l’assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi in collaborazione con la Fermo Asite.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X