facebook twitter rss

Squarciare un velo sulla tossicodipendenza con la testimonianza di chi l’ha superata

MONTE SAN PIETRANGELI - Anteghini, autore di origini ferraresi attualmente stabilitosi a Pedaso, ha scritto un libro in collaborazione con Jonathan Arpetti, edito dalla casa editrice Linfa dell’attore Simone Riccioni
lunedì 3 aprile 2017 - Ore 09:54
Print Friendly, PDF & Email

Pomeriggio emozionante e intenso quello vissuto al Cineteatro “Sala Europa” di Monte San Pietrangeli nel pomeriggio di domenica 2 aprile. La testimonianza e il racconto di Roberto Anteghini, autore del libro “Salvato da un maledetto destino”, ha permesso ai presenti di riflettere su un tema di cui poco si parla mai abbastanza: la droga, e ha squarciato il velo dell’argomento tossicodipendenza. Uscito dal tunnel, grazie alla mamma e alla Comunità Incontro di don Gelmini, Roberto Anteghini ha deciso di portare in giro per l’Italia la propria esperienza per divulgarla ai ragazzi, nella speranza di riuscire a smuoverne le coscienze e a prevenire il rischio di cadere nella trappola della droga. La madre dell’autore, Cesarina, può essere considerata una vera madre coraggio perché ha lottato contro la dipendenza del figlio riuscendo alla fine a convincerlo a entrare nella comunità guidata da Don Gelmini e intraprendere un percorso di recupero che ha avuto successo.
Alla presentazione/spettacolo curata e diretta da Anita Mancini, presidente dell’associazione “Genitori Oggi”, ha partecipato anche il giovane monsampietrino Michele Massa, testimone coraggioso e determinato anche lui nel superare un difficile e inaspettato ostacolo che ha messo duramente alla prova la sua salute alla tenera età di 8 anni. Pubblico rapito anche dalla sensibilità del giovane attore Simone Riccioni, editore del libro, che ha narrato la propria scelta, forte e per nulla scontata, di una vita genuina e immersa nelle difficoltà, rifiutandone un’altra fatta di soldi facili e successo televisivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X