facebook twitter rss

Di un buon profumo e di un bel sorriso ci si può fidare: l’esperienza della scuola Salvadori di Lido San Tommaso

FERMO - Come nasce nella scuola Mus-e per eccellenza il “ricettario” curato da Federica Marconi ed edito da Zefiro Edizioni
sabato 8 aprile 2017 - Ore 12:08
Print Friendly, PDF & Email

di Carlo Pagliacci

Vedere e toccare. Quale titolo migliore per raccontare l’esperienza cultural-gastronomica percorsa dagli alunni della scuola elementare di Lido San Tommaso illustrata in questo libello? Vedere e toccare, perché proprio Lido San Tommaso, che è la frazione che ospita la scuola intitolata a Luigi Salvadori, pioniere delle innovazioni agrarie, richiama il nome del santo incredulo, di colui che ha bisogno, per credere, di manipolare, ossia di vedere con i suoi occhi, di toccare con mano, di sperimentare direttamente e personalmente.

“Perché questo viaggio tra i sapori del mondo?” chiedo a Federica, la battagliera maestra che da anni insegna a decine di bambini in questa scuola di periferia che s’affaccia sull’Adriatico, e dove si raggiungono percentuali bulgare in termini di presenze di bambini stranieri rispetto agli italiani…

E la risposta conferma la scelta del titolo del libro: “Una volta, in classe, un alunno portò pane arabo. Tutti, dopo una iniziale titubanza, ne assaggiarono un pezzetto, trovandolo squisito. Tutti, tranne uno. Un bambino che proprio non voleva saperne di mangiare quel pane. Avvertivo in lui una sorta di pregiudizio, probabilmente coltivato ascoltando le parole ed i ragionamenti dei più grandi, in famiglia. Ma vedendo che gli altri ne mangiavano e lo apprezzavano, si lasciò finalmente convincere e… Meraviglia delle meraviglie, appena messo in bocca, il suo volto si aprì in uno straordinario sorriso ed esclamò: «davvero buono questo pane arabo»”.

Ecco, questa la forza di persuasione del buon cibo e dell’esempio degli altri compagni: di un buon profumo e di un bel sorriso ci si può fidare.

La scuola Salvadori di Lido San Tommaso è una scuola Mus-e per eccellenza. Lì infatti tutte le classi sono coinvolte, oramai da anni, in laboratori artistici multidisciplinari condotti da artisti Mus-e. Il libro Vedere e toccare è stato pubblicato grazie anche all’interessamento di Mus-e del Fermano onlus.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X